Short News

Arabia Saudita taglia export di petrolio in Asia

Arabia Saudita

Diminuirà di oltre 100.000 barili al giorno l’export di petrolio dell’Arabia Saudita verso l’Asia

 

Nel mese di gennaio l’Arabia Saudita taglierà l’export di petrolio verso l’Asia per ribilanciare il mercato. Dalla fine del 2016, infatti, periodo in cui l’Opec Plus decise di intervenire, il prezzo del petrolio è cambiato, passando dai 30 dollari al barile di quel tempo agli oltre 60 dollari di oggi.

Arabia SauditaLo ha dichiarato il portavoce del ministro dell’Energia, spiegando che Saudi Aramco continuerà a mantenere “forniture stabili verso gli Stati Uniti e l’Europa mentre l’export verso l’Asia sarà diminuito di oltre 100.000 barili al giorno” dai livelli di dicembre. Questo è in linea con la determinazione dell’Arabia Saudita a mantenere nei fatti l’impegno preso a Vienna con gli altri paesi Opec e non Opec, affinché riescano a tagliare la produzione di 1,8 milioni di barili al giorno. L’intesa è stata estesa a tutto il 2018 lo scorso 30 novembre.

Speriamo che dando l’esempio, i nostri partner, facciano lo stesso per aderire all’accordo al 100% e accelerare il ribilanciamento del mercato“, ha aggiunto il portavoce.