Energie del futuro

Le strategie di Eni per il futuro? Guardano al “game changer”

Nell’ottica della decarbonizzazione l’azienda italiana investe in Usa nello sviluppo di fonti energetiche alternative con un sempre minor impatto ambientale Eni entra ufficialmente nei progetti di fusione nucleare americani. Insieme a Commonwealth Fusion Systems (Cfs), società nata come spin-out del Massachusetts Institute of Technology, le due società hanno sottoscritto un accordo che permetterà al Cane a sei zampe di acquisire una quota del capitale di Cfs per sviluppare il primo impianto che produrrà energia grazie alla fusione, fonte sicura, sostenibile,

Read More...

Scenari

Tutti i dettagli sui piani di Shell (su petrolio, gas e non solo)

Il discorso pronunciato nel corso del CERAWeek di Houston

Read More...

Efficienza energetica e innovazione

Decreto fer 2018, nella bozza spazio anche al fotovoltaico

Il provvedimenti licenziato dal Mise deve avere il via libera di ministero dell’Ambiente, Arera e Conferenza Unificata prima del semaforo verde definitivo di Bruxelles Arriva la prima bozza di decreto sulle rinnovabili elettriche per il periodo 2018-2020 dove trovano spazio sette bandi a partire dal 30 novembre e incentivi anche per il fotovoltaico. È quanto si legge nel testo (Bozza decreto FER) inviato dal ministero dello Sviluppo economico al ministero dell’Ambiente, in attesa del via libera di ARERA e dalla

Read More...

Energie del futuro

Ecco come le aziende presenti a Tamar e Leviathan intendono fornire gas all’Egitto

Le aziende stanno valutando diverse opzioni per adempiere al contratto con  la società egiziana Dolphinus Holdings

Read More...

Sostenibilità

Tutte le proposte Ue per coniugare finanza ed economia più verde

Bruxelles ha presentato la sua strategia per la realizzazione di un sistema finanziario che sostenga il programma dell’Unione per il clima e lo sviluppo sostenibile

Read More...

Energie del futuro

Ispra dice la sua sul deposito scorie nucleari. Ora tocca ai ministeri

Ma con la fine della legislatura probabilmente spetterà al prossimo esecutivo scoprire le carte Il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda aveva promesso a dicembre – rispondendo a un tweet di Stefano Agnoli, giornalista del Corriere della Sera – che la Carta delle aree idonee a ospitare il tanto atteso deposito nazionale delle scorie nucleari (Cnapi) sarebbe arrivato “prima delle elezioni”. In un tweet del 24 gennaio scorso aggiungeva che il “parere formale Mibact, ultimo passaggio” della vicenda sarebbe arrivato

Read More...

Energie del futuro

Così la tecnologia Enea sbarca in Nord Africa

Il nuovo impianto con tecnologia italiana realizzato all’interno del campus della ‘Città della Scienza e della Tecnologia’ di Borg-el-Arab a circa 40 chilometri da Alessandria d’Egitto

Read More...