Sostenibilità

Aie: il 2017 un anno record per le auto elettriche

auto elettriche

Rispetto al 2016 indici positivi. Chi sono i paesi più avanzati e quali le tecnologie nel Global Electric Vehicles Outlook dell’Agenzia Internazionale per l’Energia

Il numero di auto ibride elettriche e plug-in sulle strade del mondo ha superato i 3 milioni nel 2017, con un incremento del 54% rispetto al 2016. È quanto emerge dall’ultima edizione del Global Electric Vehicles Outlook dell’Agenzia Internazionale per l’Energia.

CINA AL PRIMO POSTO, SEGUONO GLI USA. PAESI NORDICI AL TOP PER QUOTA DI MERCATO

auto elettricheLa Cina è rimasta di gran lunga il più grande mercato di auto elettriche del mondo, con una quota pari alla metà delle vendite dello scorso anno. Nel 2017 sono state vendute in Cina quasi 580 mila auto elettriche, con un aumento del 72% rispetto all’anno precedente. Gli Stati Uniti sono al secondo posto, con circa 280 mila auto vendute, rispetto alle 160 mila del 2016. I paesi nordici restano leader in termini di quota di mercato. Le auto elettriche rappresentano il 39% delle vendite di auto nuove in Norvegia, leader mondiale nella quota di mercato dei veicoli elettrici. In Islanda, le nuove vendite di veicoli elettrici hanno rappresentato il 12% del totale, mentre la quota ha raggiunto il 6% in Svezia. Anche Germania e Giappone hanno registrato una forte crescita, con vendite più che raddoppiate in entrambi i paesi rispetto ai livelli del 2016.

IN AUMENTO ANCHE AUTOBUS E DUE RUOTE ELETTRICHE

La mobilità elettrica non è limitata alle automobili. Nel 2017, lo stock di autobus elettrici è salito a 370 mila dai 345 mila nel 2016, e le due ruote elettriche hanno raggiunto le 250 milioni di unità. L’elettrificazione di queste modalità di trasporto è trainata quasi interamente dalla Cina, che rappresenta oltre il 99% del parco autobus elettrico e delle due ruote, anche se le immatricolazioni in Europa e in India sono in aumento.

IN EVOLUZIONE ANCHE LE INFRASTRUTTURE DI RICARICA

Anche l’infrastruttura di ricarica è in continua evoluzione. Nel 2017, il numero di ricariche private a casa e sul posto di lavoro è stimato in quasi 3 milioni in tutto il mondo, mentre circa 430 mila sono i punti di ricarica accessibili al pubblico, un quarto dei quali veloci. Le ricariche rapide sono particolarmente importanti nelle città densamente popolate e svolgono un ruolo essenziale nell’aumentare l’attrattiva dei veicoli elettrici consentendo i viaggi su lunghe distanze. enel

DETERMINANTE PER LA CRESCITA LA POLITICA E DAI PROGRESSI NEL CAMPO DELLE BATTERIE

La crescita dei veicoli elettrici è stata in gran parte determinata dalle politiche governative, tra cui programmi di appalti pubblici, incentivi finanziari per ridurre il costo di acquisto dei veicoli elettrici, norme e regolamenti più rigorosi in materia di risparmio di carburante. La rapida adozione dei veicoli elettrici è stata favorita anche dai progressi compiuti negli ultimi anni per migliorare le prestazioni e ridurre i costi delle batterie agli ioni di litio. Tuttavia, secondo Aie “ulteriori riduzioni dei costi delle batterie e miglioramenti delle prestazioni sono essenziali per migliorare l’attrattiva dei veicoli elettrici. Questi sono raggiungibili con una combinazione di prodotti migliorati, economie di scala e dimensioni della batteria. Ulteriori miglioramenti sono possibili con la transizione verso tecnologie che vadano oltre gli ioni di litio”.