Energie del futuro

Nord Stream 2: se la Germania inizia ad avere dubbi

L’SPD, partito che ha avuto una grossa delusione alle ultime elezioni, ha raffreddato il suo entusiasmo verso il gasdotto russo   Il sostegno tedesco al gasdotto Nord Stream 2 – il nuovo gasdotto che dovrebbe integrare Nord Stream 1, commissionato nel 2011 e gestito per 1.200 km sotto il Baltico da Vyborg in Russia a Lubmin in Germania – sta rapidamente diminuendo, con il prossimo governo di coalizione che dovrebbe attenersi alla posizione di Berlino verso il progetto russo. Il sostegno

Read More...

Energie del futuro

Petrolio: mobilità sostenibile e shale oil faranno diminuire domanda

Per la prima volta, Opec ammette che auto green e shale Oil potranno far diminuire la domanda di petrolio   Auto elettriche e shale Oil: queste le due realtà con cui l’Opec dovrà fare i conti nei  mesi avvenire. La diffusione della nuova mobilità e del petrolio di scisto (prodotto americano che viene estratto dalle formazioni rocciose, fratturando la materia con acqua, sabbia o ceramica e agenti chimici proiettati con grande forza), infatti, secondo il  World Oil Outlook 2017, influenzerà lo

Read More...

Energie del futuro

Il futuro? È nei sistemi energetici digitalizzati

Ne è convinta l’Agenzia internazionale per l’energia (Aie) che nel rapporto “Digitalization and Energy 2017” ha evidenziato come sarà possibile in questo modo identificare chi ne ha bisogno, distribuirla al momento giusto, nel posto giusto e al minor costo     Nei prossimi decenni, le tecnologie digitali sono destinate a rendere i sistemi energetici di tutto il mondo più interconnessi, intelligenti, efficienti, affidabili e sostenibili. I progressi in termini di dati, analisi e connettività consentono una serie di nuove applicazioni

Read More...

Energie del futuro

Gazprom: il Turkstream arriva in Turchia. Più Gas per Europa

Nell’ultimo fine settimana il TurkStream è arrivato in Turchia e Gazprom annuncia l’aumento delle sue esportazioni di gas nell’ultimo anno, sopratutto in una buona fetta dell’Europa Occidentale   Gazprom, la più grande compagnia russa, ha reso noto nel fine settimana che le esportazioni di gas russo in Europa sono state di 157,15 miliardi di mc, aumentando del 9,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In particolare, sono cresciute le esportazioni verso tutti i paesi potenziali clienti del Nord Stream

Read More...

Energie del futuro

Gli investimenti low carbon fruttano di più

Investire in un portafoglio di titoli low carbon garantisce un rendimento del 12% superiore degli investimenti high carbon   Se si investe in un portafoglio di titoli composto da aziende low carbon  è possibile ottenere un rendimento maggiore del 12% rispetto a un portafoglio che comprendere aziende ad alta intensità di carbonio. Lo sostiene Ivan Faiella, senior economist della Banca d’Italia,  dopo una simulazione sul campo, effettuta nel corso del quattordicesimo Forum Internazionale di giornalismo ambientale, tenutosi a Firenze, organizzato dall’associazione Greenaccord onlus,

Read More...

Energie del futuro

Gazprom rafforza le esportazioni di gas in Europa

Più esportazioni in europa occidentale centrale per Gazprom per i clienti di Nord Stream 2   Gazprom, la più grande compagnia russa, annuncia di aver rafforzato le esportazioni di gas nell’Europa occidentale e centrale nei 10 mesi intercorsi tra gennaio e ottobre del 2017 . Nel dettaglio: sono aumentate del 5,9% le forniture di gas alla Francia, verso l’Austria per il 42,7%, la Germania dell’8,6%, la Slovacchia (26%) e la Repubblica Ceca (28,7%). Tutti Paesi, dunque, che che potranno ricevere in futuro

Read More...

Energie del futuro

Gas, 50 milioni a Romania da BEI per costruzione Brua

La Romania ospiterà la prima tratta del Brua, il gasdotto che collegherà Bulgaria, Romania, Ungheria e Austria e che in prima istanza occuperà 4000-5000 impiegati   50 milioni di euro. Questa la somma del prestito che la Banca Europea per gli investimenti (Bei) concederà alla Transgaz, gestore nazionale della rete di distribuzione del gas in Romania, per la costruzione di un gasdotto lungo 478 chilometri. Il gasdotto sarà utile per il trasferimento di gas tra Podisor e Recas, così come per

Read More...