Fact checking e fake news

Le bollette degli italiani? Non sono le più care d’Europa

Siamo al primo posto per gli incentivi alle rinnovabili mentre per i consumi industriali i prezzi sono superiori alla media dell’eurozona.   In Italia paghiamo le tariffe per la corrente elettrica più alte d’Europa. È un mantra che si sente ripetere spesso, specialmente quando ci si ritrova in fila alla posta per pagare le bollette. In realtà stando ai dati ufficiali non è così, almeno per i clienti domestici. Nel 2016 prezzi inferiori a quelli medi dell’eurozona Secondo i dati

Read More...

Fact checking e fake news

Xylella, se le teorie complottiste sono dure a morire

La Xylella mette in ginocchio gli agricoltori del Salento, ma le teorie complottiste sembrano avere la meglio sul bene comune e sulla salute degli alberi   Si torna a parlare di Xylella, di eradicamenti e di accuse (importanti) basate solo su coincidenze. Mentre, infatti, c’è chi accusa alcune grandi multinazionali di essere il vettore di diffusione del batterio Xylella in Salento per facilitare i piani di attuazione delle grandi opere e continua, anche in questi giorni, a bloccare l’abbattimento delle

Read More...

Fact checking e fake news

Le pale eoliche uccidono gli uccelli. E’ una fake news

Il grande impatto dell’eolico sui cambiamenti climatici salva gli uccelli     L’eolico uccide gli uccelli. É pericoloso per l’avifauna. Quante volte lo abbiamo letto sui magazine o lo abbiamo sentito dire da alcune associazioni ambientaliste. “Sin dall’ormai famigerato impianto di Altamont Pass in California negli anni ’80 è noto che le turbine eoliche sono un pericolo per gli uccelli. Le collisioni sono inevitabili: se delle pale eoliche non uccidono gli uccelli è solo perché non ci sono uccelli nella

Read More...

Fact checking e fake news

Energia, per le imprese italiane un pesante fardello. Ma qualcosa si muove

Grazie alla Legge europea 2017 in discussione al Senato sono previste riduzioni degli oneri di sistema per gli energivori, contenendo il peso sui consumatori   Le imprese italiane corrono con un pesante fardello rispetto alle aziende degli altri paesi europei. Colpa di bollette dell’energia troppo alte anche se a pagare sono soprattutto le piccole mentre le grandi aziende e quelle energivore sopportano una percentuale minore degli oneri fiscali e parafiscali. Ma qualcosa sembra muoversi. Il costo dell’energia e il gap con l’Europa

Read More...

Fact checking e fake news

Xylella, una vicenda tra falsi miti e realtà

Scienza messa alla berlina, bufale che diventano verità. Bruxelles che ci bacchetta. Intanto il batterio continua a mietere gli ulivi del Salento Nell’epoca di internet e delle fake news capita che si rincorrano falsi miti e che magari chi è chiamato a decidere non sia sereno nel compiere scelte che finiscono per incidere sulle persone o sul territorio. Il caso più eclatante degli ultimi tempi è quello della Xylella, un batterio che vive e si riproduce all’interno dell’apparato conduttore della

Read More...

Fact checking e fake news

Germania prima della classe su rinnovabili? Per ora vince il carbone

Il capo della più grande associazione tedesca del settore energetico, la Bdew Stefan Kapferer ha indicato proprio nel gas fonte la spina dorsale della transizione energetica verso un futuro fatto di rinnovabili Più di 60 milioni di tedeschi andranno al voto il prossimo 24 settembre per decidere il nuovo governo del paese. Una delle partite più importanti su cui dovranno cimentarsi la Cdu del cancelliere Angela Merkel e i suoi avversari politici riguarda la strategia energetica e climatica della Germania.

Read More...

Fact checking e fake news

L’energia green corre senza fili (forse)

L’esperimento di un istituto di ricerca internazionale in Abruzzo ha trasportato energia per mezzo chilometro, totalmente in modalità wireless. Ma è tutto vero?    E se l’energia fosse veicolata senza fili, cavi o piloni ma direttamente in modalità wireless da un punto ad una altro della Terra? Sarebbe davvero una rivoluzione: addio cavi, fili e infrastrutture ingombranti. A provare a realizzare tutto questo sarebbe stato un gruppo di esperti dell’Istituto Res On Network in Abruzzo. A detta degli organizzatori, a

Read More...