Scenari

Come va il “petro-yuan” e perché la Cina vuole usarlo

Gli esperti nutrono forti dubbi sul nuovo strumento di trading cinese ma il primo giorno di contrattazioni per il momento dà ragione a Pechino Potrebbe rappresentare la fine del cosiddetto “petroldollaro” che per anni ha calcato le scene economiche mondiali. Ma gli esperti non sono convinti che, alla fine, il “petro-yuan” riuscirà nell’intento di scalzare la supremazia della valuta statunitense e del duopolio mondiale Wti–Brent. Il giorno dopo il debutto del future sul greggio dal palco di Shangai, il nuovo

Read More...

Scenari

Perché la Cina promuove un future sul petrolio

La Cina prova a farsi notare nel mercato del petrolio e lancia un suo contratto future sul greggio. I dettagli nell’articolo di Giusy Caretto

Read More...

Scenari

Che succede tra Europa e Turchia sul gas di Cipro

C’è attesa per il vertice di Varna in Bulgaria tra Bruxelles e Ankara del 26 marzo dove si auspica un faccia a faccia costruttivo e risolutivo sulla questione

Read More...

Scenari

Quanto investiranno i greci in Israele per il gas di Karish e Tanin

Energean sempre più presente nell’offshore israeliano, in concorrenza con Delek Group e Noble Energy che controllano Leviathan e Tamar L’azienda greca di energia Energean investirà 1,6 miliardi di dollari per lo sviluppo dei giacimenti di gas israeliani di Karish e Tanin. Lo ha comunicato la stessa società alla Borsa di Londra. La fornitura di gas dai giacimenti offshore israeliani dovrebbe iniziare all’inizio del 2021. Lo sviluppo di Karish include il posizionamento di un gasdotto per collegarlo al sistema di trasporto

Read More...

Scenari

Perché i prezzi del petrolio sono di nuovo in salita

Cosa succede sui mercati finanziari e qual è l’evento geopolitico che sta scatenando la corsa rialzista del greggio

Read More...

Scenari

Ecco le vere ragioni dell’accordo tra Egitto ed Israele sul gas

Motivi economici, religiosi ma anche di opportunità hanno sancito un’intesa che sembrava impossibile fino a qualche tempo fa La scoperta del gigantesco giacimento di gas egiziano di Zohr nell’agosto 2015 era stata annunciata come la soluzione ai problemi energetici del paese. Eppure, nonostante abbia già cominciato la produzione di gas, di recente l’Egitto ha siglato un accodo per importare gas naturale dal suo ex nemico Israele. La Dolphinus Holdings, una società privata egiziana, ha firmato il 19 febbraio un’intesa con

Read More...

Scenari

Ecco le prime conseguenze (energetiche) dello scontro diplomatico fra Gran Bretagna e Russia

Le conseguenze dello scontro diplomatico tra Gran Bretagna e Russia si propagano fino al settore dell’energia, in particolare a quello del Gnl, il gas naturale liquefatto. L’articolo di Giampaolo Tarantino

Read More...