Efficienza energetica e innovazione

Ferrovie più rapide ed efficienti in Russia grazie alla tecnologia Enel

Grazie all’accordo firmato a San Pietroburgo tra l’Amministratore delegato e Direttore generale di Enel, Francesco Starace, e il Direttore generale di RZhD, Belozerov Oleg Valentinovich

Enel, attraverso la sua controllata per i servizi energetici avanzati Enel X, e RusEnergoSbyt, fornitore energetico nato da una joint venture fra Enel ed ESN, hanno firmato un accordo di partnership con la società ferroviaria russa (“RZhD”), principalmente dedicato allo sviluppo congiunto di sistemi di accumulo energetico innovativi da installare lungo la rete ferroviaria del Paese. E’ la prima volta che questo tipo di tecnologia viene utilizzata nel settore ferroviario.

L’ACCORDO È STATO SIGLATO A MARGINE DELL’ECONOMIC FORUM DI SAN PIETROBURGO

staraceL’accordo è stato siglato dall’Amministratore delegato e Direttore generale di Enel, Francesco Starace, e dal Direttore generale di RZhD, Belozerov Oleg Valentinovich, a margine dell’International Economic Forum di San Pietroburgo, con l’obiettivo di favorire la stabilizzazione della rete elettrica delle ferrovie russe, migliorare la gestione dei treni ed evitare costose ristrutturazioni della rete, altrimenti necessarie.

STARACE: ECCELLENTE ESEMPIO DI COME PORTIAMO LE INNOVAZIONI TECNOLOGICHE NEI PIÙ IMPORTANTI MERCATI

“Questo progetto è un eccellente esempio di come utilizziamo la nostra presenza a livello globale per portare le innovazioni tecnologiche nei più importanti mercati in cui siamo presenti in tutto il mondo. L’accordo siglato oggi è un entusiasmante passo avanti per Enel in Russia, e ci permette di diversificare ulteriormente le tecnologie di accumulo che forniscono soluzioni su misura in base alle richieste dei nostri clienti e del mercato – ha dichiarato Francesco Starace, Amministratore delegato e Direttore generale di Enel -. E’ un piacere annunciare questa partnership con un’importante azienda come Ferrovie Russe, con la quale abbiamo delle ottime relazioni da anni”.

PRIMA SPERIMENTAZIONE DELLE BATTERIE ENTRO FINE ANNO

La partnership partirà con una prima fase di sperimentazione, che dovrebbe iniziare entro la fine dell’anno e durerà fino a tre mesi, che prevede l’installazione di una batteria singola nel laboratorio RZhD per provare la tecnologia in un ambiente controllato. Le batterie al litio, con una capacità minima di 10 MWh, saranno attivate automaticamente tramite il software di Enel X durante i periodi di picco della domanda, con l’obiettivo di rispondere alla crescente domanda di energia dei sistemi ferroviari, in cui l’utilizzo di treni più veloci, potenti e grandi è stato in alcuni casi rallentato per non affaticare la rete elettrica. Una volta installate lungo alcune sezioni ferroviarie, le batterie consentiranno un servizio ferroviario più rapido ed efficiente, incrementando il volume dell’attività ferroviaria. Enel affiancherà le batterie ad un sistema di frenata rigenerativa, che consente di recuperare l’energia generata dall’azione dei freni per ricaricare i sistemi di accumulo che conserveranno l’energia per un uso successivo, contribuendo così a ridurre il consumo energetico complessivo di RZhD.accordi

LA PIATTAFORMA SOFTWARE INTELLIGENTE DI ENEL X CONSENTE UN’OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE DELL’ENERGIA

La piattaforma software intelligente di Enel X consente un’ottimizzazione della gestione dell’energia in tempo reale e rivoluziona il modo in cui l’elettricità viene generata, immagazzinata e consumata, fornendo una soluzione end-to-end che offre valore lungo l’intero ciclo di vita di un progetto. L’innovativa piattaforma e l’analisi cloud-based sono scalabili e possono soddisfare le esigenze di qualsiasi segmento del mercato energetico, creando valore in un’ampia gamma di applicazioni di accumulo. La piattaforma di Enel X fornisce l’analisi e il controllo necessari per aggregare la gestione dell’energia in più strutture, creando una centrale elettrica virtuale online che opera in modo più efficiente e moltiplica i risparmi.