Sostenibilità

Energia, 110 mln al Kazakistan per progetti nelle rinnovabili

110 milioni per traghettare il Kazakistan verso un’economia verde

 

Il Green Climate Fund (Gcf) delle Nazioni Unite ha destinato 110 milioni di dollari a sostegno al piano Renewables Framework della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers) in Kazakistan, un piano innovativo per finanziare la costruzione e la gestione di progetti di energie rinnovabili nel paese.

rinnovabili“Il quadro è stato approvato dal consiglio di amministrazione della Bers nel dicembre 2016 per un volume complessivo di 200 milioni di euro. Sosterrà gli investimenti in energia solare, eolica, idroelettrica di piccole dimensioni e le fonti di energia da biogas e la modernizzazione e il rafforzamento della rete elettrica, al fine di migliorare l’ integrazione delle fonti di energia rinnovabili”, ha dichiarato la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo. Il Green Climate Fund contribuisce con 106 milioni di dollari Usa in finanziamenti agevolati e 4 milioni di dollari in sovvenzioni per l’assistenza tecnica. Il Consiglio di amministrazione del Fondo, organo direttivo di un fondo composto da 24 membri, ha approvato l’assegnazione in una recente riunione al Cairo.

“Il Kazakistan ha riconosciuto la necessità di una transizione verso un’ economia verde. Stiamo contribuendo agli sforzi globali nell’ambito dell’accordo di Parigi per affrontare il cambiamento climatico. Il paese ha stabilito un ambizioso contributo nazionale, nell’ambito dell’accordo, con un obiettivo di riduzione delle emissioni del 15% rispetto ai livelli del 1990 entro il 2030. Con il sostegno del Gcf e della Bers attendiamo con impazienza di aumentare gli investimenti nelle rinnovabili e di realizzare la strategia di transizione verso un’ economia verde”, ha dichiarato il ministro dell’ Energia Kanat Bozumbayev. Ad oggi, la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo ha investito 7,3 miliardi di euro in Kazakistan, di cui 1,7 miliardi di euro in energie e risorse sostenibili. Nel 2016 il Kazakistan è diventato il secondo paese operativo della Bers per volume. Si prevede che gli investimenti continueranno ad un livello elevato nel 2017.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>