Territori

Cosa dice l’accordo tra Eni e la croata Ina

eni

Con il Memorandum of Understanding si punta a consolidare la posizione dell’Italia come hub del gas in Europa

Eni e la società Croata Ina (Industrija Nafte) hanno firmato un accordo di cooperazione bilaterale (Memorandum of Understanding) per valutare l’opportunità di realizzare una interconnessione tra Italia e Croazia per il trasporto del gas naturale.

OBIETTIVO REALIZZARE UN’INTERCONNESSIONE PER IL TRASPORTO DI GAS TRA I DUE PAESI

L’iniziativa mira a fare leva sull’infrastruttura esistente, oggi deputata alla produzione offshore di gas nell’alto mar Adriatico, per realizzare un’interconnessione per il trasporto di gas tra i due Paesi.

L’OPERA CONSENTIRÀ DI AUMENTARE IL GRADO DI INTEGRAZIONE, SICUREZZA, COMPETITIVITÀ E SOSTENIBILITÀ DEL MERCATO CROATO E ITALIANO

L’interconnessione consentirà di aumentare il grado di integrazione, sicurezza degli approvvigionamenti, competitività e sostenibilità del mercato croato, ma anche di quello italiano data la natura bidirezionale dell’infrastruttura. Inoltre, lo sviluppo di questa iniziativa contribuirà a consolidare la posizione dell’Italia come hub del gas in Europa.