Territori

Francia, gas: via libera per Trading Region France

gaz

Semaforo verde per la fusione delle due aree di mercato del gas francese. A partire dal 1 novembre 2018 nasce Trf, Trading Region France

 

trading region Cre, regolatore energetico francese, pone l’avvio al progetto degli operatori delle reti GRTgaz (Engie 75%) e Tgif (Snam 40,5%) riguardante la fusione delle due aree di mercato che dividono il sistema del gas transalpino, a partire dal 1° novembre 2018.

Il progetto è spiegato in una nota di Tgif: sviluppato attraverso consultazioni e concertazioni con tutti gli stakeholder della durata di 18 mesi, accompagnato dal via libera e l’avvio della realizzazione di due nuovi gasdotti, il Val de Saône e Gascogne-Midi, il primo di collegamento mentre il secondo di potenziamento.

La nuova area di mercato assumerà il nome unico di Trading Region France (Trf, in acronimo) e avrà un doppio perimetro di bilanciamento, uno per ciascuno degli operatori che la compongono, ma un solo punto di scambio del gas (Peg).

Inoltre, sono stati previsti meccanismi contrattuali per la garanzia nell’utilizzo della capacità firm in caso di raggiungimento dei limiti della rete.

 

Giovanni Malaspina