Energie del futuro

Gas, al via collaborazione tra operatori infrastrutture del Mediterraneo

gas

La collaborazione è orientata ad un ulteriore sviluppo infrastrutturale dell’aria 

Gli operatori di infrastrutture del gas naturale di 12 paesi del bacino del Mediterraneo si sono riuniti per la prima volta per avviare un dialogo sul settore e le sue prospettive di sviluppo nella regione.

gasdottoL’incontro, tenutosi a Milano, ha avviato un processo di cooperazione orientato a un ulteriore sviluppo infrastrutturale in un’area di crescente rilievo strategico ai fini della sicurezza degli approvvigionamenti nonché del fondamentale ruolo del gas per la decarbonizzazione e la competitività dei sistemi energetici.

“Gli operatori di infrastrutture gas dell’area mediterranea – hanno dichiarato congiuntamente le società – hanno gettato le basi per l’avvio di una cooperazione per promuovere lo sviluppo del settore delle infrastrutture del gas nella regione”.

Insieme a Snam, che ha aperto i lavori con un intervento del Presidente Carlo Malacarne, hanno partecipato anche rappresentanti delle aziende di trasporto gas DEFA (Cipro), DESFA (Grecia), EMPL-METRAGAZ (Marocco), Enagas (Spagna), GRTgaz (Francia), INGL (Israele), Jordanian Egyptian Fajr (Giordania), Plinacro (Croazia), Plinovodi (Slovenia), REN (Portogallo), The Energy and Water Agency – Government of Malta (Malta).