Efficienza energetica e innovazione

Germania: primo aerogeneratore con impianto idroelettrico

aerogeneratore

Sarà attivo dal prossimo anno il primo aerogeneratore dotato di impianto idroelettrico integrato e supererà ben due record. 

 

aerogeneratoreLa Max Boegl Wind e la GE Renewable Energy avevano annunciato, non molto tempo fa, la loro volontà di portare a compimento il primo aerogeneratore al mondo dotato di impianto idroelettrico integrato. Ergo, volevano creare turbine eoliche dotate di sistemi di accumulo, promettendo una centrale ibrida funzionante già nel 2018.

La creazione dell’aerogeneratore riesce a conquistare un doppio record: il primo riguarda la turbina e l’altro lo stoccaggio.

Per ciò che concerne la turbina, essa sarà la turbina eolica più grande al mondo con un’altezza del mozzo di 178 metri e un’altezza totale di 264,5 metri. Con i suoi 40 metri in più rispetto all’on shore, le previsioni parlano di una resa notevolmente migliorata poiché, come spiega la Max Boegl Wind, ogni metro di altezza in più dovrebbe apportare fino all’1% di resa energetica maggiore su un totale annuale.

Per quanto riguarda lo stoccaggio, rimane la possibilità di stoccare direttamente l’energia prodotta con il funzionamento cui siamo abituati con le stazioni di pompaggio idroelettrico. Ma, quando la produzione eolica supererà la domanda, l’elettricità proveniente dall’aerogeneratore servirà a pompare l’acqua nei bacini sotto le torri delle turbine – installate dentro piccoli serbatoi d’acqua, parte di un più ampio impianto a pompaggio – che agiranno come una sorta di batteria gigante.

La possibilità di stoccaggio dei serbatoi sarà di 70 MWh, collegati da condotti in polietilene posti sottoterra rispetto alla centrale, già posta a valle.

L’impianto idroelettrico è in grado di passare dalla modalità produzione a quella di stoccaggio in 30 secondi”, spiega l’azienda. Il progetto pilota – composto da quattro turbine con tecnologia GE, aventi serbatoio, installate a Gaildorf, in Germania – dovrebbe iniziare a produrre elettricità per la rete elettrica tedesca dal prossimo anno.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>