Sostenibilità

Germania, per qualche ora le rinnovabili hanno coperto il 100% del fabbisogno

Germania

La Germania, terra di contraddizione energetica, ha raggiunto l’obiettivo inaspettato della copertura totale del suo fabbisogno elettrico con fonti rinnovabili all’alba del 2018

 

Complice una riduzione della domanda di energia e una condizione meteorologica favorevole il primo gennaio, intorno alle 06:00, la Germania ha per qualche ora ha coperto il suo intero fabbisogno elettrico con le fonti “pulite”, diventando così per qualche ora uno Stato alimentato al 100% da rinnovabili.

I dati sono stati forniti dall’Autorità per il gas e l’energia tedesca, e mostrano come eolico, biomasse e idroelettrico insieme abbiano coperto quasi la totalità delle oltre 40mila megawatt Germaniaora consumate in quel momento. Si tratta del secondo record registrato dopo quello dello scorso maggio.

Proprio in Germania,terra di contraddizioni energetiche difficili da ricomporre, le rinnovabili procedono a passo spedito ma è il carbone a rimanere risorsa dominante. E’ infatti ancora il carbone la fonte principale impiegata per la produzione di energia, tanto che attualmente copre il 37% del totale e produce l’80% delle emissioni di CO2 legate al settore elettrico. E sopratutto dopo la decisione di chiudere le centrali nucleari, il carbone permane la fonte energetica più economica anche per il mercato tedesco.

Il Wwf ha stimato che per rientrare negli accordi di Parigi, la Germania dovrebbe chiudere entro 2 anni le centrali con più di 30 anni di attività e rinunciare definitivamente a lignite e affini entro il 2035.

 

Giovanni Malaspina

One comment

  1. 1

    Fantastico!
    Almeno 1 ora all’anno di un giorno super festivo e così … tutti contenti!
    Poi, suona la sveglia e, … ops, … la vita ritorna ai ritmi ed alle esigenze abituali e la favola svanisce per lasciare il posto alla concretezza, dove occorre poter disporre di energia abbondante ed a condizione davvero ragionevoli e sostenibili, per alimentare l’occupazione, il benessere e lo sviluppo in uno dei Paesi più avanzati del pianeta.

    Poi, essendo appunto un paese avanzato, questo lo si può fare con le moderne tecnologie che consentono di utilizzare i vari combustibili, Carbone compreso, con tutti i requisiti di natura ambientale ed a costi davvero ragionevoli. Infatti, la Germania produce oltre il 40% dell’elettricità facendo ricorso al nobile e naturale Carbone.
    Nel contempo, i tedeschi suggeriscono ai loro “partner: Carbone ? Dismissione? … Vai avanti tu che a noi vien da ridere!
    Purtroppo, tra i “partner” c’è chi se la beve, a prescindere da razionalità ed opportunità paese!

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>