Territori

Per la prima volta il Gnl russo arriva in India

L’intesa con i russi ad appena tre mesi dall’importazione di gas dagli Stati Uniti

L’India ha ricevuto la sua prima fornitura di Gas naturale liquefatto (Gnl) dalla Russia, nell’ambito di un accordo di lungo termine volto a soddisfare il crescente fabbisogno energetico del paese.

MINISTRO ENERGIA INDIANO: VOGLIAMO FARE DELL’INDIA UN’ECONOMIA BASATA SUL GAS

Il carico di Gnl è arrivato dalla Russia al porto di Dahej, nello Stato occidentale del Gujarat, che è anche lo stato di residenza del Primo Ministro indiano Narendra Modi. “Il nostro governo mira a fare dell’India un’economia basata sul gas – ha detto ai media il ministro indiano del petrolio e del gas naturale Dharmendra Pradhan -. Ci siamo impegnati a rispettare l’Accordo di Parigi sulla riduzione delle emissioni di carbonio”, ha aggiunto.

GAIL IMPORTERÀ DALLA RUSSA ALTRI 6 MILIONI DI TONNELLATE DI GNL, OLTRE AI 2,5 MILIONI DI TONNELLATE GIÀ CONCORDATI ALL’ANNO

Il carico di Gnl è arrivato in India nell’ambito di un accordo di rilavorazione tra la Gas Authority of India Limited (GAIL), di proprietà statale, e la russa Gazprom. In base all’accordo di rielaborazione, GAIL importerà altri sei milioni di tonnellate di Gnl, oltre ai 2,5 milioni di tonnellate già concordati all’anno. L’India è attualmente il quarto importatore mondiale di Gnl ma gli effetti dell’intesa con i russi sono giunti appena tre mesi dopo che il paese ha importato gas dagli Stati Uniti nell’ambito di un altro accordo di lungo termine.