Short News

Kazakistan, Bonatti costruirà nuovo sistema di idrocarburi nell’area Tengiz

Bonatti

Bonatti costruirà un nuovo sistema di idrocarburi nell’area Tengiz in Kazakistan

 

Bonatti, general contractor internazionale che lavora per l’oil&gas, è stato incaricato da Tengizchevroil (TCO) della costruzione di un nuovo sistema di idrocarburi nell’area Tengiz, in KazakistanSesto giacimento al mondo, onshore, molto vicino alla costa nord-est del Mar Caspio, Tengiz è stato scoperto nel 1979, conteneva circa 25 Gbbls, di cui da 6 a 9 recuperabili e importanti riserve di gas.

BonattiIn una nota è spiegato che il progetto, chiamato “Future Growth Project – Pipelines & Field Facilities (Area 51)”, ha un valore di circa mezzo miliardo di dollari e fa parte del piano di sviluppo dell’area Tengiz, in Kazakistan. La cerimonia per la firma del contratto si è svolta il 30 novembre ad Atyrau con la partecipazione del direttore generale progetti di Tengizchevroil, Kevin Kassner, del direttore del progetto FGP-WPMP, Mick Kraly, del presidente di Bonatti, Paolo Ghirelli e del presidente di MontazhSpetsStroy, Talgat Nazarov.

Le attività necessarie all’esecuzione del progetto – dice il comunicato – saranno eseguite in condizioni particolarmente difficili, ovvero all’interno di un’area petrolifera operativa che imporrà un’elevatissimo numero di attraversamenti: saranno 3.800 le intersezioni da affrontare, tra condotte, cavi interrati, cavi areali, strade e aree SOE“. Il lavoro di Bonatti comprende tutte le costruzioni e il pre-commissioning di circa 377 km di condotte di vari diametri che andranno a costituire poi il sistema di raccolta di idrocarburi prodotti dal giacimento e il sistema di iniezione gas ad alta pressione e le utilities – distribuzione acqua, gas, comustibile, diesel.