Energie del futuro

Come la Polonia sfida la Russia, Gazprom e il Nord Stream 2

Polonia gas

Le anticipazioni della Frankfurter Allgemeine Zeitung con Varsavia intenzionata a realizzare il progetto “Baltic pipe” destinato a dare filo da torcere ai russi. L’articolo di Energia Oltre

La Polonia ha intenzione di costruire un gasdotto per “rivaleggiare” con il Nord Stream 2, arrivare in Danimarca e attingere direttamente dalla rete norvegese del gas. È quanto ha chiarito il partito polacco “Legalità e giustizia” sostenendo il progetto “Baltic pipe” che prevede, appunto, la realizzazione dell’opera lungo il fondo del Mar Baltico dove dovrebbe passare anche il gasdotto russo. Secondo la Frankfurter Allgemeine Zeitung che ha anticipato l’indiscrezione, il Baltic Pipe “partirà dalla costa polacca per approdare in Danimarca” consentendo appunto alla società statale polacca “di attingere alla rete norvegese”.

gasLa compagnia statale polacca PGNiG ha previsto una spesa per l’infrastruttura di oltre 2 miliardi di dollari per 15 anni alla fine del 2017. Il ramo del gasdotto con una capacità di carico di 10 miliardi di metri cubi dovrebbe entrare in funzione nel 2022. Raggiungerà la costa polacca nei pressi della città di Swinoujscie, dove si trova il terminale di importazione Gnl. La decisione finale sulla costruzione del gasdotto sarà presa entro il 2018.

La Polonia ha già chiesto agli Stati Uniti di estendere le sanzioni alla costruzione del gasdotto Nord Stream 2 tra Russia e Germania. Il Primo Ministro polacco Mateusz Morawiecki lo ha ribadito dopo l’incontro con il Segretario degli Stati Uniti Rex Tillerson di qualche settimana fa.