Sostenibilità

Rinnovabili, Enel fornirà energia verde al Cile

enel
Attraverso il lavoro sinergico della controllata Enel Generación Chile ed Enel Green Power, l’azienda italiana si aggiudica un importante appalto per l’implementazione del rinnovabile in Cile
Enel si aggiudica la fornitura di 1,180 TWh l’anno a seguito di una gara della Comisión Nacional de Energía del Paese, atta a rispondere alla domanda di energia cilena e lanciata nell’ambito della legge generale n.4/2006 sul servizio elettrico del Cile (Ley General de Servicios Eléctricos) che definisce il quadro regolatorio delle aste pubbliche per i contratti di fornitura a lungo termine fra produttori di energia e società di distribuzione.
Questo è avvenuto tramite la controllata Enel Generación Chile ed Enel Green Power, grazie alle quali Enenergel si è aggiudicata il 54% dei 2,2 TWh in gara della produzione di energia. Questa energia sarà prodotta da una combinazione di solare (116 MWp), eolico (93 MW) e geotermico (33 MW) per un totale complessivo di 242 MW di impianti rinnovabili.
“Siamo molto felici di questo nuovo importante risultato nel settore della fornitura di elettricità a clienti cileni. La combinazione di diverse tecnologie rinnovabili e di alcuni impianti termoelettrici si è nuovamente rivelata l’approccio vincente.”  ha dichiarato Francesco Starace, l’ad e direttore Generale di Enel. “È inoltre opportuno evidenziare come negli ultimi anni abbiamo sviluppato, tramite Enel Green Power, una solida presenza nelle rinnovabili, che comprende idroelettrico, eolico, solare e la prima centrale geotermica del Sud America, Cerro Pabellón, che abbiamo completato di recente”.
I 242 MW impianti rinnovabili sono composti impianti solari e geotermici nella regione di Antofagasta nel nord del Cile e di un impianto eolico nella regione di Araucanía nel sud del Paese. Gli impianti inizieranno a produrre energia probabilmente entro il 2024, evitando l’emissione annuale di circa 500.000 tonnellate di CO2 in atmosfera.
Giovanni Malaspina