Fact checking e fake news

Tutti i numeri e le previsioni per il futuro di Snam

Snam chiude con numeri positivi il primo semestre 2018 e rivede al rialzo le stime per l’intero anno

Semestre positivo per Snam, che ha registrato utile netto e ricavi in crescita. L’azienda ha anche alzato le stime per il 2018, mentre l’indebitamento finanziario è sceso a 11.421 milioni di euro.

I NUMERI

A fine giugno la società della rete gas ha registrato un utile netto di 523 milioni di euro (+3,8%) e totalizzato ricavi per 1.242 milioni, a +2,3%. Scende l’indebitamento finanziario netto, a 11.421 milioni di euro contro i 11.550 milioni a fine 2017. la cassa disponibile ha superato di 37 milioni quota 1 miliardo.

STIME 2018

Sulla scia positiva, Snam ha rivisto al rialzo le stime sull’utile netto dell’intero 2018, che dovrebbero attestarsi a circa 1 miliardo di euro (975 milioni la vecchia stima).

GLI INVESTIMENTI

Nei primi sei mesi del 2018, gli investimenti tecnici si sono fermati a 349 milioni di euro, mentre erano a 425 nel primo semestre 2017.

“Tutti i principali indicatori economici (del primo semestre, ndr) sono in aumento rispetto al 2017 e in linea con gli obiettivi di piano, a conferma del nostro percorso di sviluppo e dell’impegno a garantire agli azionisti ritorni crescenti e sostenibili”, ha commentato  Marco Alverà, amministratore delegato del Gruppo di San Donato Milanese. “Il programma di efficienza sta dando risultati superiori alle aspettative, permettendoci di alzare del 25% l’obiettivo di riduzione dei costi al 2021”.

“Inoltre grazie alla generazione di cassa, abbiamo ridotto l’indebitamento di oltre 120 milioni di euro nel semestre, garantendo sia il pagamento del dividendo che la continua attività di share buy back”, ha aggiunto l’ad di Snam. “I positivi risultati raggiunti anche grazie all’impegno nell’efficienza economico-finanziaria, ci hanno permesso di aumentare la guidance di utile netto per il 2018 a circa 1 miliardo di euro”.