Scenari

Per l’Opec si preannuncia un 2018 poco felice

Secondo l’Aie, l’effetto shale oil Usa dovrebbe portare un surplus sul mercato petrolifero, garantendo un equilibrio dei prezzi. In Italia i dati Up certificano un ulteriore consistente crescita del gas nel mix energetico 2017 Il 2018 potrebbe non essere così felice per i produttori di petrolio dell’Opec. Questa l’opinione dell’Agenzia internazionale per l’energia (Aie) nell’ultimo bollettino dell’anno secondo cui i segnali provenienti dagli Stati Uniti, in termini di aumento di offerta petrolifera, potrebbero proseguire per tutto il 2018, con un

Read More...

Sostenibilità

Danimarca, addio ai combustibili fossili entro il 2050

Il Paese del nord Europa ha buone possibilità di diventare un’economia completamente green entro il 2050   La Danimarca è attualmente leader globale per ciò che riguarda il processo di decarbonizzazione. Secondo l’Aie (Agenzia internazionale dell’energia) il Paese dell’Europa del Nord ha buone possibilità di diventare un’economia a basse emissioni di carbonio entro la metà di questo secolo, muovendosi bene per il raggiungimento degli obiettivi che si è prefissata. La nazione punta, infatti, a soddisfare entro il 2030 la metà del

Read More...

Energie del futuro

La Cina può davvero rivoluzionare il mix energetico?

Ci sono buone ragioni per dubitare che Pechino riesca a portare a termine i suoi programmi. Per sostenere il cambiamento del mix energetico sono necessarie infrastrutture e strutture di mercato. Anche i veicoli elettrici saranno per alimentarli dal carbone ancora per molto tempo.   La Cina si trova di fronte a una vera e propria rivoluzione che cambierà il suo modo di produrre e utilizzare energia nei prossimi anni. Se si guarda indietro, agli ultimi 30 anni, la rapida crescita

Read More...

Energie del futuro

Finisce l’era del carbone, comincia quella del gas

Secondo le previsioni del World Energy Outlook 2017 dell’Aie si rafforzeranno le rinnovabili ma diremo addio al carbone. Sul podio il Gnl e lo shale statunitense   Sarà il gas ad assumere la leadership del crescente fabbisogno energetico da qui fino al 2040, assieme a una rapida ascesa delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Il tutto sostenuto da un calo dei costi delle tecnologie energetiche pulite, una crescente elettrificazione, il passaggio verso un’economia più orientata ai servizi, un mix energetico più

Read More...

Scenari

Energia, Sud est asiatico: ancora (troppo) carbone per soddisfare domanda

Secondo il nuovo rapporto del World Energy Outlook dell’Aie, nel 2040 il carbone sarà ancora al primo posto del mix di generazione elettrica del Sud est asiatico   I dieci paesi che compongono l’Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico (Asean) rappresentano una delle zone più dinamiche del sistema energetico globale. La loro domanda è cresciuta del 60% negli ultimi 15 anni e pur trovandosi in varie fasi dello sviluppo economico e con diversi mix energetici e modelli di consumo, presentano

Read More...

Scenari

Gas, la domanda aumenterà fino al 2040

Il ritmo di questa crescita sarà determinato da una serie di fattori, tra cui l’accessibilità economica del gas rispetto ad altri combustibili e tecnologie, le politiche messe in atto dai governi e l’impatto di un mercato globale del gas sempre più liquido e interconnesso sugli investimenti e sulla sicurezza degli approvvigionamenti     Il ruolo che il gas naturale può svolgere nel futuro globale dell’energia è legato indissolubilmente alla sua capacità di contribuire ad affrontare i problemi ambientali. É quanto

Read More...

Sostenibilità

Energia, Aie: ancora un terzo della popolazione mondiale si affida a biomasse per cucina

Secondo l’Energy Access Outlook 2017 entro il 2030 si stima che il 99% nei paesi in via di sviluppo di Asia e America Latina e il 95% in Medio Oriente avranno corrente elettrica a disposizione.   Accelera il ritmo degli sforzi per promuovere accesso all’elettricità in tutto il mondo. Il numero di persone che si trovano a non poter utilizzare energia elettrica è sceso per la prima volta nel 2016 a meno di 1,1 miliardi di individui mentre dal 2000

Read More...