Scenari

Rallentano gli investimenti in energia pulita nel 2018

Ma a guidare la “rivoluzione energetica” sono proprio le industrie del petrolio e del gas che stanno disegnando un futuro a basse emissioni di gas serra Gli investimenti in progetti globali di energia pulita sono stati pari a 76,7 miliardi di dollari nel secondo trimestre di quest’anno, con un incremento dell’8% rispetto all’anno precedente. Ciò ha portato il totale del 2018 a 137,8 miliardi di dollari, in calo dell’1,1% rispetto all’anno precedente e il più basso degli ultimi quattro anni.

Read More...

Scenari

Il gas la chiave per il passaggio a un’economia a basse emissioni di Co2

I grandi gruppi energetici continuano a investire massicciamente nel combustibile fossile “più pulito”, stimolati dalla domanda cinese Il grande freddo che quest’anno ha colpito l’Europa nordoccidentale ha ricordato la fragilità dell’approvvigionamento energetico del Vecchio Continente. E con l’abbassarsi delle temperature e l’aumento della domanda, i fornitori europei di energia hanno mostrato rinnovato interesse verso il gas. PER BP CI SARÀ UNA CRESCITA GLOBALE RAPIDA PER IL GAS NATURALE, MAGGIORE DI QUELLA CHE RIGUARDERÀ PETROLIO E CARBONE FINO AL 2040 Come

Read More...

Scenari

La domanda cinese alimenta la crescita dell’industria del gas naturale

Nonostante la “crescita straordinaria” delle rinnovabili il carbone ha mantenuto la stessa quota nel settore energetico negli ultimi 20 anni. L’analisi di BP L’industria del gas è cresciuta l’anno scorso al ritmo più rapido dai tempi della crisi finanziaria, guidata da un aumento della domanda cinese che ha anche contribuito a spingere la crescita del consumo di energia a livello globale. È quanto ha sottolineato BP nella sua review statistica annuale. COMBUSTIBILI FOSSILI ANCORA RADICATI NEL SISTEMA ENERGETICO Il passaggio

Read More...

Territori

Arrivano buone notizie per Eni dal giacimento di Zohr

Dopo un avvio record in meno di due anni e mezzo dalla scoperta sempre più vicino l’obiettivo di raggiungere il plateau nel 2019 Il progetto Zohr si conferma ancora vincente per Eni che annuncia l’avvio della terza unità di produzione (T-2) in grado di portare la capacità complessiva installata a 1,2 miliardi di piedi cubi di gas al giorno (bcfd). STRAORDINARIO RISULTATO A POCHI MESI DALL’AVVIO DEL GIACIMENTO, AVVENUTO A DICEMBRE 2017 Zohr, ricorda Eni, ora sta producendo 1,1 bcf

Read More...

Territori

Quando verrà inaugurato il gasdotto Tanap

Il tracciato, i numeri e gli obiettivi della pipeline che trasporterà il gas prodotto dal giacimento di Shah Deniz-2 in Turchia ed Europa

Read More...

Territori

Un Eni da record raddoppia su Zohr

Plateau di produzione massimo di 2,7 miliardi di piedi cubi di gas al giorno entro il 2019 Al via la seconda unità di produzione (T-1) del progetto Zohr, che porterà una capacità installata aggiuntiva di 400 milioni di piedi cubi stardard di gas al giorno (MMScfd), a soli quattro mesi dall’avvio della produzione. Lo ha comunicato Eni specificando che Zohr avrà ora una capacità di 800 MMscfd, equivalenti a 150.000 boe al giorno (di cui 46.000 boe/giorno in quota Eni).

Read More...

Sostenibilità

Il piano di BP sul clima non convince gli ambientalisti

Nel nuovo rapporto “Advancing the energy transition” l’azienda britannica si interroga sulla duplice sfida che avrà di fronte nei prossimi anni: soddisfare la crescente domanda globale di energia e la crescente pressione a ridurre le emissioni di gas serra Taglio delle emissioni dalle attività del gruppo, spostamento del portafoglio combustibili dal petrolio al gas e più rinnovabili. Al pari delle altre major petrolifere mondiali anche BP traccia il suo percorso per il futuro nel nuovo rapporto “Advancing the energy transition”

Read More...