Scenari

Egitto e Ue sempre più vicine su gas e petrolio

Il paese nordafricano potrebbe anche entrare nell’Opec. In queste ore la firma di un partenariato strategico con l’Ue L’Egitto è sempre più intenzionato a rincorrere il suo obiettivo di diventare un hub nel settore della produzione e dell’esportazione di gas verso l’Europa. A ribadire ancora una volta le intenzioni del paese nordafricano è il numero uno della società di investimento Qalaa Holdings, Ahmed Heikal alla Cnbc. GAS EGIZIANO PRONTO A INVADERE I MERCATI EUROPEI GRAZIE AI TERMINALI DI GNL DI

Read More...

Fact checking e fake news

Bortoni chiede tempi certi per la nomina del nuovo Collegio di Arera

Funzioni “non surrogabili”. L’ordinaria amministrazione rischia di “scricchiolare” sotto il peso dei provvedimenti da adottare. Le parole del presidente dell’Authority alla Camera Tempi certi per il nuovo Collegio e fine della prorogatio nel più breve tempo possibile per assicurare un organo di vertice con pieni poteri di regolazione e controllo e per garantire consumatori e operatori di settore. Lo ha chiesto il presidente dell’Autorità per l’energia (Arera), Guido Bortoni, nel corso dell’audizione in commissione speciale della Camera. “DA TEMPI CERTI

Read More...

Territori

La pace con Pyongyang passa per un gasdotto?

La sicurezza, il ruolo di Russia e Usa, lo shale gas e Kim Jong-un. Questi gli ingredienti che forse non faranno mai realizzare il collegamento Può un gasdotto contribuire a portare la pace tra Corea del Sud e Corea del Nord? Forse. Un primo assaggio di quello che potrebbe essere un disgelo tra i due paesi ma anche con il resto del mondo è arrivato il mese scorso quando un alto diplomatico sudcoreano ha ripreso i colloqui per la realizzazione

Read More...

Territori

Perché Petrobras ha deciso di vendere la rete TAG e chi vuole comprarla

Si tratta della società che gestisce una parte della rete di gasdotti del paese. Sono tre le offerte ricevute dalla compagnia brasiliana statale Petrobras per l’acquisto di TAG, la società che gestisce una parte della rete di gasdotti del paese per il 90% nelle sue mani. Le offerte, secondo fonti di Reuters, sarebbero state presentati dall’australiana Macquarie Group, dal fondo sovrano Mubadala Development Co degli Emirati Arabi Uniti e dalla società elettrica francese Engie SA. TUTTE LE OFFERTE SUPERIORI AI

Read More...

Sostenibilità

Via libera a Correttivo Tee. Tra dubbi e certezze

L’intesa raggiunta in Conferenza Unificata. Tra le novità via l’addizionalità, ok al potenziamento degli interventi ammissibili e aumento della flessibilità per i distributori. Intesa raggiunta in Conferenza Unificata per il decreto correttivo sui certificati bianchi e soddisfazione da parte di Utilitalia (la Federazione delle aziende che si occupano dei servizi pubblici di acqua ambiente e energia) per la conclusione dell’iter di approvazione del provvedimento. “Rappresenta il primo passo per il rilancio di un meccanismo dei TEE (Titoli di Efficienza Energetica) di qualità grazie

Read More...

Territori

Quanto è importante la greca Desfa per il consorzio Snam

Per il Ceo Marco Alverà questa operazione valorizza tecnologie e competenze di eccellenza italiane

Read More...

Territori

Ecco i dubbi sul gasdotto Step e perché invece dovrebbe essere realizzato

Le anticipazioni di Reuters e le ragioni legato al rafforzamento delle interconnessioni e alla sicurezza degli approvvigionamenti in Europa Emergono dubbi sulla fattibilità economica dei progetti di costruzione dell’enorme gasdotto tra Spagna e Francia destinato a rafforzare la sicurezza dell’approvvigionamento in Europa. A svelare le conclusioni di uno studio preparato per la Commissione europea sul gasdotto Midi-Catalonia (Midcat) oggi chiamato Step (South Transit East Pyrenees) è Reuters ricordando che l’infrastruttura, del costo di 3 miliardi di euro, ha l’obiettivo di

Read More...