Scenari

Nord Stream 2: è scontro tra Russia e Ue

Per il vicepresidente della Commissione Ue con delega all’energia Maros Sefcovic il gasdotto contraddice l’obiettivo strategico dell’Ue per le forniture di gas attraverso l’Ucraina. Tusk scrive ai Ventotto: Decidere a breve su modifiche a norme europee   La Russia è convinta che l’Unione europea voglia far saltare il progetto del Nord Stream 2. Gli Stati Uniti sembrerebbero al contrario aver ammorbidito le loro posizioni sulle sanzioni mentre l’Ue, secondo quanto riferito dal capo del Consiglio europeo Donald Tusk, ha chiesto

Read More...

Energie del futuro

Gazprom: il Turkstream arriva in Turchia. Più Gas per Europa

Nell’ultimo fine settimana il TurkStream è arrivato in Turchia e Gazprom annuncia l’aumento delle sue esportazioni di gas nell’ultimo anno, sopratutto in una buona fetta dell’Europa Occidentale   Gazprom, la più grande compagnia russa, ha reso noto nel fine settimana che le esportazioni di gas russo in Europa sono state di 157,15 miliardi di mc, aumentando del 9,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In particolare, sono cresciute le esportazioni verso tutti i paesi potenziali clienti del Nord Stream

Read More...

Energie del futuro

Gazprom rafforza le esportazioni di gas in Europa

Più esportazioni in europa occidentale centrale per Gazprom per i clienti di Nord Stream 2   Gazprom, la più grande compagnia russa, annuncia di aver rafforzato le esportazioni di gas nell’Europa occidentale e centrale nei 10 mesi intercorsi tra gennaio e ottobre del 2017 . Nel dettaglio: sono aumentate del 5,9% le forniture di gas alla Francia, verso l’Austria per il 42,7%, la Germania dell’8,6%, la Slovacchia (26%) e la Repubblica Ceca (28,7%). Tutti Paesi, dunque, che che potranno ricevere in futuro

Read More...

Scenari

La Russia si conferma superpotenza energetica mondiale

Mosca e Teheran pronte a realizzare un gasdotto per rifornire India e Pakistan. Con Pechino si accelera su “Power of Siberia” anche se emergono ritardi nella realizzazione dell’infrastruttura. E in Europa è guerra aperta sul Nord Stream 2   Cresce a vista d’occhio l’influenza russa in un settore strategico come quello dell’energia, in Asia Medio Oriente ed Europa. Dopo gli accordi con l’Iran per la realizzazione di un gasdotto in grado di rifornire India e Pakistan, il patto di non

Read More...

Scenari

Russia usa petrolio come arma geopolitica. Ma rischia di farsi male

Rosneft, gigante petrolifero nazionale, è lo strumento con cui lo Stato sovietico sta operando strategie geopolitiche che potrebbero risoervare cattive sorprese  La Russia utilizza il petrolio come strumento geopolitico, provando ad esercitare la sua influenza su scala mondiale. Mosca punta ad entrare in Paesi economicamente turbolenti o in crisi politica. La sua strategia è ben raccontata da quanto sta facendo in Venezuela. Qui la Russia ha recentemente operato numerosi scambi, acquisizioni e ingenti prestiti per ciò che riguarda il business petrolifero, attraverso la controllata di

Read More...

Energie del futuro

Turkish Stream: pronta la seconda tappa

Completati  373 i chilometri del progetto di gasdotto, articolati in due tappe   L’azienda russa Gazprom, gigante nell’energia dal 1989, nata per volontà del presidente Gorbacev dall’unione del Ministero del Petrolio e Ministero del Gas e di proprietà russa per il 50,002%, annuncia in una dichiarazione di aver costruito 373 chilomentri in due tappe del gasdotto Turkish Stream. Il progetto Turkish Stream implica la costruzione di un gasdotto che va dal Mar Nero alle zone europee della Turchia, fino a toccare

Read More...

Scenari

Bnp Paribas sceglie di finanziare la transizione energetica

L’amministratore delegato di Bnp Paribas,  Jean-Laurent Bonnafe: “Determinati a rinforzare la transizione verso un mondo più sostenibile”   Bnp Paribas, la più grande banca quotata in Francia, ha annunciato che non lavorerà più con le aziende petrolifere e quelle del gas che fanno affari con lo shale e al contrario aumenterà il sostegno alle energie rinnovabili. Allo stesso tempo non finanzierà più nemmeno nuovi progetti che riguardano il trasporto o l’esportazione di petrolio e gas prodotto da sabbie bituminose o

Read More...