Territori

Tap: rogo pneumatici e pietre su strada, bloccato il cantiere

no tap

“I lavori proseguiranno non appena saranno ristabilite le condizioni di sicurezza”, fa sapere l’azienda

Attivisti No Tap ancora in azione sulla strada provinciale 145 che collega Melendugno alla marina di San Foca, all’altezza di via Vicinale Mancarella, dove si trova il cantiere per la costruzione del gasdotto Trans Adriatic Pipeline. Nel corso della note sono stati dati alle fiamme alcuni copertoni provocando una coltre di fumo acre che si è riversato sulle case e sui campi della zona mettendo in pericolo l’ambiente e i cittadini. Sempre nelle scorse ore sono stati distrutti anche alcuni pregiati muretti a secco dell’area per bloccare le strade di accesso al sito di lavoro.

TAP: IN QUESTO MODO SI FERISCE IL PROPRIO AMBIENTE, IL PROPRIO PAESAGGIO, IL PROPRIO TERRITORIO, DOPO AVER DETTO DI VOLERLO DIFENDERE

“I lavori proseguiranno non appena saranno ristabilite le condizioni di sicurezza. Le persone realmente danneggiate sono i cittadini e i lavoratori, perlopiù del territorio, che ogni giorno si recano in cantiere – fa sapere Tap –. Chi esprime in questo modo il proprio dissenso non ottiene alcun risultato, se non quello di ferire il proprio ambiente, il proprio paesaggio, il proprio territorio, magari un minuto dopo aver detto di volerlo difendere”. Nel frattempo l’incendio è stato spento dai vigili del fuoco e sull’accaduto indaga la Digos.