Fact checking e fake news

Perchè Ue, Francia, Germania e Gran Bretagna criticano Trump su Iran

Trump

Cosa dicono Ue, Francia, Germania e Gran Bretagna su Trump e le sanzioni all’Iran

Ue, Francia, Germania e Gran Bretagna “condannano fermamente” la decisione di Donald Trump di uscire dall’accordo sul nucleare iraniano e bocciano con decisione la reintroduzione delle sanzioni.

L’accordo “sta funzionando e sta realizzando il suo obiettivo, vale a dire assicurare che il programma iraniano rimanga esclusivamente pacifico, come confermato dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) in 11 relazioni consecutive”, si legge in una nota congiunta firma da Federica Mogherini, Jean-Yves Le Drian, Heiko Maas e Jeremy Hunt.

“E’ un elemento chiave dell’architettura globale di non proliferazione nucleare, cruciale per la sicurezza dell’Europa, della regione e del mondo intero. Ci aspettiamo che l’Iran continui ad attuare pienamente tutti i suoi impegni nucleari nell’ambito dell’accordo”, spiega la nota.

“La revoca delle sanzioni connesse al nucleare è una parte essenziale dell’accordo: mira ad avere un impatto positivo non solo sulle relazioni commerciali e economiche con l’Iran, ma soprattutto sulla vita del popolo iraniano”, si legge.

“Siamo determinati a proteggere gli operatori economici europei impegnati in attivitaà legittime con l’Iran”. E le parti rimanenti nell’accordo “si sono impegnate a lavorare, tra l’altro, sulla conservazione e il mantenimento di canali finanziari efficaci con l’Iran e sul proseguimento dell’esportazione di petrolio e gas dall’Iran”.