Scenari

Usa accusano Iran di aver violato accordo sul nucleare

trump-rohani nucleare

Usa abbandonano accordo sul programma nucleare iraniano. Teheran non avrebbe rispettato impegni

 

Nelle scorse ore, Donald Trump ha annuciato di voler abbandonare “in qualsiasi momento” l’accordo sul programma nucleare iraniano, dal momento che l’Iran “non rispetta lo spirito dell’accordo”.

L’accordo, siglato da Teheran e dai Paesi del cosidetto 5+1, ovvero dai membri del Consiglio di Sicurezza dell’ONU con potere di veto (Regno Unito, Francia, Stati Uniti, Russia e Cina, più la Germania) è stato raggiunto il 14 luglio del 2015 a Vienna e sanciva  la rimozione delle sanzioni internazionali imposte all’Iran.  

IranTeheran,  in cambio,  ha concordato una moratoria di 15 anni sull’arricchimento dell’uranio al di sopra del 3,67% e la riduzione del numero di centrifughe, che non deve essere superiore a 5.060. Ha promesso la modifica del reattore ad acqua pesante di Arak, con l’obiettivo di non poter permettere la produzione di plutonio a sufficienza per la bomba nucleare. E  l’Agenzia internazionale per l’energia atomica può condurre ispezioni anche nei siti militari, solo dopo il via libera di Teheran.

Per Trump, però,  Teheran ha “violato l’accordo” in diverse occasioni. Gli Usa sostengono che l’Iran non avrebbe soddisfatto le richieste sulle centrifughe, non avrebbe permesso le ispezioni e sembrerebbe che stia facendo affari con la Corea del Nord.

Se gli Usa si ritirano dall’accordo sul nucleare, anche Teheran farà lo stesso, ha fatto sapere  il presidente del Parlamento iraniano Ali Larijani.

“Non possiamo permetterci di mettere fine a un accordo che sta dando risultati” e di cui l’Aiea “ha verificato per otto volte il rispetto”, avrebbe replicato a Trump Federica Mogherini, alto rappresentante della politica estera dell’Unione europea. L’accordo, ricorda la Mogherini, “non può essere rotto da un solo Paese, perché non è un’intesa bilaterale ma internazionale, avallata da una risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump non ha il diritto di rescinderlo”.