Arera, ecco perché per i vertici ci sarà una proroga di fatto

Il provvedimento sulle funzioni del collegio dopo la scadenza dell’11 febbraio si conforma al parere del Consiglio di Stato del 2010 e prevede un regime di prorogatio per una durata massima di 60 giorni Scade domenica 11 febbraio il mandato dell’Autorità per l’energia (ora Arera, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). Il collegio dell’organo, in vista dell’imminente limite temporale, ha approvato una delibera, la 64/2018/A “Esercizio delle funzioni del Collegio dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente

Gas, ecco come Gazprom (Russia) minaccia l’Europa

Se l’Europa farà affidamento sul gas americano, Gazprom taglierà le forniture e aumenterà i prezzi   La Russia minaccia l’Europa. Se il Vecchio Continente, per coprire la domanda crescente di gas farà affidamento sugli Usa, allora l’Europa risentirà di una diminuzione dei rifornimenti e di un aumento dei prezzi, avverte in una intervista a Reuters il colosso energetico del Cremlino, Gazprom. L’amministrazione Trump non fa certo mistero delle sue mire espansionistiche in campo energetico. E sul fronte di gas e petrolio

Eurelectric si impegna a guidare la transizione sostenibile Ue

L’obiettivo è produrre energia elettrica pulita, ridurre le emissioni e diventare neutrali dal punto di vista delle emissioni di Co2 ben prima della metà del secolo Il settore energetico riafferma il suo impegno a guidare la transizione verso un futuro energetico europeo pienamente sostenibile, offrendo valore ai clienti e alla società nel suo complesso. È quanto recita nella Vision Declaration di Eurelectric, l’associazione che raccoglie le utility europee di settore, sottoscritta anche dai manager e dalle organizzazioni nazionali del comparto

Tap, nuovi attacchi al cantiere. Tre feriti

Ancora violenza a Melendugno: rappresentanti No Tap hanno lanciato pietre e fumogeni contro orze dell’ordine e guardie di vigilanza privata. Tap: manca sicurezza   Nuovi episodi di violenza contro Tap, presso il cantiere di San Basilio, dove è in corso di realizzazione il pozzo di spinta per la costruzione del microtunnel per l’approdo del gas azero in Italia e in Europa. Le manifestazioni di dissenso dei No tap, che già da due giorni impediscono alle maestranze e ai mezzi di

Che cosa farà Eni in Libano su esplorazione e produzione

I blocchi nell’Offshore del Libano sono stati assegnati ad Eni   nell’ambito della prima gara competitiva internazionale lanciata dalle autorità libanesi    Eni ha firmato con la Repubblica del Libano due contratti di Esplorazione e Produzione per i blocchi 4 e 9, situati nelle acque profonde dell’offshore del Libano. I blocchi sono stati assegnati nell’ambito della prima gara competitiva internazionale lanciata dalle autorità libanesi per blocchi nell’offshore del paese. La firma di questi nuovi contratti apre la strada all’esplorazione delle acque libanesi

Stop incomprensioni Russia-Arabia Saudita, sì a patto nell’energia

Asse Mosca-Riad nell’improbabile alleanza di fronte alla minaccia del boom degli shale americani. Nonostante le divergenze tra i due paesi su Siria e questioni geopolitiche Il ministro dell’Energia saudita Khalid al-Falih, il suo omologo Alexander Novak e il presidente russo Vladimir Putin si sono ritrovati faccia a faccia a Sabetta, nell’estremo nord della Russia a -30 gradi di temperatura. Come racconta il Financial Times le delegazioni dei due paesi hanno scelto il Circolo Polare Artico per gettare la spugna e

Come si muove Enel in Giappone

A seguito della gara vinta, l’azienda italiana arriva quasi a triplicare il proprio impianto virtuale sul mercato giapponese passando da 60 a 165 MW, pari a una quota di mercato del 17%, diventando maggior aggregatore di servizi di demand response in Giappone Enel X, la nuova società di servizi energetici innovativi del Gruppo Enel, si è aggiudicata, tramite la controllata statunitense di servizi di demand response EnerNOC, Inc., la fornitura di 165 MW di risorse per la gestione della domanda