EDF prova a risollevare il nucleare francese

Il completamento della ripresa delle attività dei reattori francesi da parte di EDF e Areva segna una pietra miliare decisiva nella ristrutturazione del settore in seguito alle battute d’arresto di Areva. Ma basterà a rendere l‘energia nucleare francese è competitiva sulla scena internazionale?     EDF e Areva hanno annunciato in una dichiarazione congiunta di aver finalizzato la ripresa delle attività dei reattori nucleari firmando degli “accordi definitivi vincolanti”, facendo seguito alla decisione presa a metà ottobre dai consigli di amministrazione

19-21 marzo 2018 – Conferenza internazionale di Doha sull’energia sostenibile

Si terrà a marzo, dal 19 al 21, la Conferenza internazionale di Doha sull’energia sostenibile. L’appuntamento offrirà ai partecipanti un eccellente ritorno sul loro investimento, con un programma ampio e diversificato, che è stato sviluppato da professionisti dell’energia e che fornirà eccezionali strumenti di comprensione, realizzando le condizioni ideali per creare contatti e sviluppare nuove opportunità di lavoro.

Gnl, le ambizioni russe non sono più un sogno

Il progetto Yamal Lng di Novatek rappresenta un vero e proprio spartiacque per l’industria degli idrocarburi del paese facendolo rientrare nella partita del Gas naturale liquefatto dominata da Usa, Qatar e Austrialia   Il primo via libera a un carico di Gas naturale liquefatto (Gnl) prodotto dallo stabilimento Yamal Lng di Novatek in Siberia è arrivato nei primi giorni del mese di dicembre. Il numero uno dell’azienda privata russa Leonid Mikhelson, raccontano le cronache, ha provato un moto di orgoglio

Arabia Saudita punta al petrolio per risanare deficit di bilancio

L’Arabia Saudita sostiene che presto vedrà aumentare le entrate petrolifere per una quota che rasenta l’80% così da bilanciare il deficit di bilancio   L’Arabia Saudita – secondo quanto riportato da Bloomberg nella video intervista a Vivian Nereim, corrispondente di Bloomberg News per l’Arabia Saudita – ha un piano per cancellare il suo deficit di bilancio entro il 2023 che si basa su uno scenario che vedrebbe aumentare le entrate petrolifere di circa l’80%, secondo le persone a conoscenza della questione.

Georgia, ultima speranza per il nucleare USA

Lo stato della Georgia ha approvato la continuazione della costruzione di due reattori, l’unico progetto in corso negli Stati Uniti per il settore nucleare, molto colpito dalla concorrenza del gas   Contrariamente alle aspettative, le autorità georgiane hanno dato la loro autorizzazione per la costruzione di due nuovi reattori presso la stazione di generazione Vogtle, vicino ad Augusta. La Commissione dei servizi pubblici della Georgia, che regola l’energia e il trasporto dello Stato del Sud, ha votato all’unanimità fissando un

Germania: cittadini pagati per consumare energia

In Germania, i cittadini vengono pagati per usare l’energia durante il periodo natalizio, poiché l’offerta supera la domanda I consumatori di energia tedeschi sono stati pagati per usare l’energia durante il periodo natalizio, grazie – come mostrano alcuni dati commerciali – a un calo della domanda, tempo mite e abbondanza di energia eolica on the grid. Secondo il sito web Spot EPEX, che è la più grande borsa di scambio di energia in Europa, i bilanci dei prezzi dell’energia sono stati addirittura

Sussidi ai combustibili fossili? In calo ma rimangono a quota 260 mld di dollari

Secondo due ricercatori dell’Agenzia internazionale per l’energia, l’eliminazione graduale delle sovvenzioni favorirebbe il risparmio energetico e gli investimenti in tecnologie più efficienti e pulite Una corretta conoscenza e determinazione dei prezzi dell’energia è fondamentale per una sana definizione delle politiche di settore. Tuttavia, a causa dei sussidi energetici statali, i prezzi che i consumatori finiscono per pagare in molti paesi sono spesso ben al di sotto del loro reale valore di mercato. E questo senza trascurare il fatto che il