UE: 2030, chiesti obiettivi più ambiziosi sulle fonti rinnovabili

L’ue dovrebbe essere più ambiziosa sul fonte rinnovabili. Il presidente di Itre, José Blanco López, chiede che si arrivi almeno al 35%   L’Europarlamento chiede obiettivi più ambiziosi in merito alla direttiva presentata lo scorso novembre sulle fonti rinnovabili. José Blanco López, presidente della Commissione Industria, Ricerca ed Energia (Itre) dell’Europarlamento ha dichiarato che “almeno un 35% di quota da rinnovabili al 2030 può essere un buon compromesso”. Sulla base della direttiva sull’efficienza energetica il Consiglio europeo ha appoggiato un obiettivo

Progetto Nord Stream-2: l’UE chiama la Russia a colloquio

Il ministro russo dell’Energia, Alexander Novak, dovrà spiegare all’UE il progetto Nord Stream-2 Il vicepresidente della Commissione dell’UE per l’Energia Maros Sefcovic ha dichiarato che sta cercando un incontro con la Russia in merito al progetto del gasdotto che si estenderà sul fondale del mar Baltico fino alla Germania. La commissione europea ha chiesto che la Russia risponda in merito al progetto. Per il vicepresidente della commissione europea un incontro è fondamentale “La nostra posizione sul Nord Stream 2 e’

Engie: la Francia vende il 4,5% del gruppo energetico

Con la cessione della quota, il governo francese ha avviato la vendita delle società partecipate Era già stato annunciato quest’estate, la Francia ha iniziato il suo piano di vendita delle quote societarie delle partecipate, finalizzato ad incrementare il fondo di 10 miliardi di euro destinato all’innovazione. Con la vendita del capitale Engie, che ha riguardato 111 milioni di azioni, sono entrati 1,53miliardi di euro. “Questa vendita di azioni è stata condotta in ottime condizioni per gli interessi patrimoniali dello Stato

2050, Italia 100% alimentata da rinnovabili? Problemi aperti e soluzioni da adottare

Secondo la Strategia energetica nazionale 2017, il gas  rappresenterà “la risorsa di back up del sistema elettrico” e assume un ruolo chiave nella transizione energetica, stante la crescita delle rinnovabili Lo scenario di un’Italia completamente “verde”, cioè alimentata solo da fonti rinnovabili, non è un’utopia. Almeno stando allo studio presentato da 27 ricercatori delle Università di Stanford, Berkeley, Berlino e Aarhus e pubblicato sulla rivista scientifica Joule. Ma la vera domanda è rappresentata dalla transizione energetica nei 33 anni che ci separano

L’energia green corre senza fili (forse)

L’esperimento di un istituto di ricerca internazionale in Abruzzo ha trasportato energia per mezzo chilometro, totalmente in modalità wireless. Ma è tutto vero?    E se l’energia fosse veicolata senza fili, cavi o piloni ma direttamente in modalità wireless da un punto ad una altro della Terra? Sarebbe davvero una rivoluzione: addio cavi, fili e infrastrutture ingombranti. A provare a realizzare tutto questo sarebbe stato un gruppo di esperti dell’Istituto Res On Network in Abruzzo. A detta degli organizzatori, a

Stop al Petrolio: la Francia dirà addio agli idrocarburi entro il 2040

La proposta di legge però è simbolica: la produzione di petrolio si aggira intorno all’1% La nuova Francia di Macron fermerà la produzione di petrolio sul suo territorio nazionale entro il 2040. Questo è quanto stabilito dal progetto di legge, presentato in consiglio dei ministri, che negherà la concessione di nuovi permessi di esplorazione e vieterà il rinnovo di concessioni già esistenti. La proposta è stata accolta con un plauso dal mondo ambientalista mentre è stata fortemente contestata dalle industrie

Edifici green: il risparmio energetico parte dalla Liguria

Il primo progetto di risparmio energetico per gli edifici pubblici vedrà la Liguria come protagonista grazie al bando Ener Shift Scade il 15 novembre il bando per il progetto EnerShift, bando che prevede la riqualificazione energetica di edifici di edilizia residenziale pubblica. Il valore complessivo dell’affidamento delle concessioni sarà pari a 20.716.986,38 euro e verrà diviso su tre lotti geografici di Genova, La Spezia e Imperia/Savona. Attraverso un meccanismo di autofinanziamento gli inquilini degli immobili otterranno una decurtazione sulle bollette