Fact checking e fake news

Cosa accade dopo i lavori di un gasdotto? Ecco gli esempi di Grecia e Albania

Nei due paesi è stato interrato il 95%  della condotta Tap e il 59% è stato ripristinato allo stato originario “Si può dire che una pipeline sia stata sepolta sotto questi campi? Tra Grecia e Albania oltre 450 chilometri sono stati ripristinati” cioè riportati allo stato originario, “circa il 59% del nostro percorso in Grecia e Albania (sui 765 km totali). È quanto si legge in uno dei tweet della società Tap che sta realizzando la condotta che dall’Azerbaigian trasporterà

Read More...

Territori

Iran: improbabile che il gasdotto Tapi diventi operativo

La complessa geopolitica e le preoccupazioni in materia di sicurezza della regione continuano a pesare

Read More...

Territori

Il Nord Stream 2 “divide” i ministri degli Esteri del Baltico

Estonia, Lettonia e Lituania si schierano contro la Germania ma i lavori vanno avanti. Tutte le ultime novità sul gasdotto che sta spaccando l’Europa in due I ministri degli Esteri di Estonia, Lettonia e Lituania, che venerdì hanno incontrato il loro collega tedesco a Palanga, non sono d’accordo sulla realizzazione del gasdotto sottomarino Nord Stream 2, la cui costruzione è prevista nel Mar Baltico a opera di Gazprom. MINISTRO ESTERI ESTONE: PROGETTO POLITICO INCOMPATIBILE CON OBIETTIVI UE A differenza del

Read More...

Territori

Iran e Pakistan ai ferri corti per colpa di un gasdotto

La vicenda risale al 2009 e coinvolge anche le sanzioni internazionali Islamabad ha invitato il vicino Iran a riprendere i colloqui sul progetto riguardante la realizzazione del gasdotto Iran-Pakistan. Secondo quanto riportano alcuni media locali, citando un alto funzionario del Dipartimento petrolifero del ministero dell’Energia, Islamabad avrebbe chiesto ai funzionari di Teheran di recarsi in visita in Pakistan proprio per condurre i negoziati sul gasdotto prima del mese del Ramadan, che si svolge a partire dalla terza settimana di maggio.

Read More...

Territori

Nuovi ostacoli all’orizzonte per Nord Stream 2. Ecco quali

L’Europa è ancora divisa sul progetto, Polonia in prima fila contro il gasdotto. Tutti gli aggiornamenti sul progetto russo Un nuovo ostacolo si profila all’orizzonte del Nord Stream 2, il gasdotto progettato dai russi di Gazprom per raddoppiare la quantità di gas da fornire all’Europa attraverso il terminal tedesco. L’autorità Antitrust polacca ha infatti dichiarato che il colosso russo e le cinque società europee (la francese Engie, l’austriaca Omv, l’anglo-olandese Shell e le tedesche Uniper e Wintershall) che finanziano l’infrastruttura

Read More...

Territori

Cosa hanno deciso Cipro, Israele e Grecia su EastMed

Tutti i dettagli dell’incontro e le parole dei tre leader. Le controversie e il ruolo del Gnl nell’operazione Il gasdotto EastMed che unirà i ricchi giacimenti del Mediterraneo Orientale con l’Europa – e segnatamente con l’Italia – si farà. La stretta di mano tra i leader di Cipro, Israele e Grecia ha confermato l’intenzione dei tre paesi ha portare avanti i piani per la realizzazione dell’infrastruttura che consentirebbe, tra le altre cose al Vecchio Continente, di diversificare le forniture. NETANYAHU:

Read More...

Territori

Il gasdotto Tapi accelera. Termine lavori nel 2019?

Anche l’Uzbekistan ha deciso di entrare nella partita. I paesi coinvolti hanno deciso di non aspettare il 2020 per veder entrare in funzione la pipeline. Ecco il piano L’Uzbekistan stanzierà fondi per la costruzione del gasdotto Turkmenistan – Afghanistan – Pakistan – India (TAPI). Lo ha riferito RIA Novosti citando direttore generale dell’Associazione bancaria dell’Uzbekistan Bakhtiyor Khamidov. Secondo Khamidov, il commercio tra questi paesi sta crescendo e per questo il presidente uzbeko Shavkat Mirziyoyev si sarebbe detto pronto a sostenere

Read More...