Territori

Libia, il sito di Al Sharara tornerà in produzione

Libya Fayez al Sarraj

Il Governo di Tripoli ha annunciato la ripresa di produzione del campo di Al Sharara

C’è l’accordo sulla ripresa della produzione nel sito di Al Sharara: il premier del governo di accordo nazionale libico, Fayez al Sarraj, e il direttore della compagnia petrolifera libica National Oil Corporation (Noc), Mustafa Sanallah, hanno trovato l’intesa sul campo da 300 mila barili di petrolio al giorno gestito nel sud della Libia proprio dalla società nazionale di Oil&Gas, in collaborazione con la spagnola Repsol, la francese Total, l’austriaca OMV e la norvegese Equinor.

Non c’è nulla di concreto, in realtà: la notizia della futura ripresa di produzione è stata annunciata dal governo di Tripoli, che parla di accordo trovato durante una riunione tenutasi il 26 febbraio 2018 ad Abu Dhabi. Durante l’annuncio non è stata fatta menzione del protagonista della crisi libica, il generale Khalifa Haftar, la cui presenza ad Abu Dhabi era stata annunciata nei giorni scorsi dalla stampa libica.