Fact checking e fake news

Benzina, Gasolio e gas naturale: i nuovi nomi dei carburanti

carburanti

Da oggi, 12 ottobre, la benzina cambia nome. Per effetto di un regolamento Europeo, infatti, per identificare i carburanti saranno obbligatori etichette e sigle. Una scelta, quella europea, fatta per facilitare gli automobilisti che si trovano a fare rifornimento fuori dai confini nazionali.

LE NUOVE ETICHETTE

La benzina sarà identificata da un’etichetta circolare con la lettera E ed il numero accanto sarà l’indicatore della quantità di etanolo contenuta  (E5, E10 o E85, equivale a 5, 10 o 85% di combustibile ‘verde’). Il diesel avrà un’etichetta quadrata con le sigle B7 o B10, dove il numero indica la percentuale di biodiesel. Il gasolio sintetico si chiamerà XTL.

Per i carburanti gassosi è stata scelta un’etichetta a forma di rombo con le sigle H2 (idrogeno), CNG (gas naturale compresso), LPG (Gpl) e LNG (gas naturale liquefatto).

NESSUNA ETICHETTA (ANCORA) PER MACCHINE ELETTRICHE

L’Ue non avrebbe ancora scelto, invece, le etichette per i veicoli elettrici e ibridi che indicheranno all’utente le modalità di ricarica più adatte.