skip to Main Content

Energia, australiana Spark Infrastructure finisce nelle mani di KKR

Energia

La società energetica australiana Spark Infrastructure accetta offerta del consorzio guidato dal gruppo di private equity statunitense KKR: valutata 3,72 miliardi di dollari

Un consorzio guidato dal gruppo di private equity statunitense KKR ha raggiunto un accordo per acquisire la società energetica australiana Spark Infrastructure, valutandola circa 5,2 miliardi di dollari australiani, 3,72 miliardi di dollari americani.

Secondo i termini dell’accordo ogni azionista Spark riceverà 2,95 dollari americani ad azione.

Vola il titolo sulla borsa australiana avvicinandosi al prezzo offerto, registrando un balzo del 2,5% a 2,84 dollari, il livello più alto da giugno 2017.

Back To Top