Territori

Gli Italiani consumano sempre più gas. Tutti i dettagli

Boom dei consumi di gas nel mese di marzo 2018, a causa (anche) del maltempo

Crescono ancora i consumi di gas. Nel mese di marzo 2018, secondo i dati registrati sulla rete Snam, la richiesta è cresciuta del 27,4% rispetto a marzo 2017, per una domanda pari, in termini assoluti, di 7.970,5 milioni di standard metri cubi (Smc) contro i 6.255 milioni di Smc di marzo 2017. E’ quanto emerge da uno studio di Ref-E per Quotidiano Energia.

I NUMERI IN DETTAGLIO

A trainare la crescita sono i consumi di gas su reti di distribuzione, che sono risultati pari a 4.767 milioni di Smc (+1.647 milioni di Smc rispetto a marzo 2017 e solo -616 milioni di Smc rispetto a febbraio 2018). Crescono anche i consumi industriali 1.311,7 milioni di Smc (+40,9 milioni di Smc rispetto a marzo 2017) e quelli termoelettrici, che hanno fatto registrare un valore totale pari a 1.891,7 milioni di Smc (+27,5 milioni di Smc rispetto a marzo 2017).

PERCHE’ CRESCE LA DOMANDA

Sono cresciuti, a marzo 2018, i prelievi residenziali per il riscaldamento, visto le temperature anomale e il maltempo. Sul fronte industriale, invece, l’aumento è ascrivibile alla graduale ripresa dell’attività produttiva del paese.

E CRESCONO LE IMPORTAZIONI

Più alta è la domanda, più alte saranno ovviamnete le importazioni. L’Italia è quasi completamente dipendente dall’estero: nel mese di marzo, le importazioni di gas via gasdotto, sono aumentate del 17,2% rispetto a marzo 2017, a fronte di una produzione nazionale, invece, ch si è ridotta del 9,8% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.