Territori

Lo stop a Sakhalin Lng scuote i mercati asiatici

L’interruzione della produzione è avvenuto per un malfunzionamento tecnico che ha bloccato uno dei impianti all’inizio di questa settimana. I prezzi sono aumentati di 10,1 centesimi/MMBtu Lo stop alla produzione di Gas naturale liquefatto (Gnl) russo dall’impianto di Sakhalin ha scosso la fiducia nelle forniture di combustibile e fatto salire i prezzi spot sui mercati asiatici, nonostante il gestore dell’impianto Sakhalin Energy, abbia dichiarato di non aspettarsi un impatto significativo sul calendario di consegna del Gnl. L’INTERRUZIONE DELLA PRODUZIONE È

Read More...

Scenari

Gas: Mosca vuole mantenere il dominio in Europa, ma Washington preme

La guerra tra le due superpotenze si gioca sul binomio gas-Gnl. Putin ha ordinato a Gazprom una vera e propria guerra dei prezzi mentre gli Usa si candidano a entrare nella top 3 dei maggiori produttori mondiali La Russia sta lavorando per mantenere il più possibile, anche nel 2018, le esportazioni di gas naturale verso l’Europa ai livelli record di quest’anno. Il colosso energetico russo Gazprom PJSC, che si occupa delle forniture verso il Vecchio Continente, ha chiuso il 2017

Read More...

Energie del futuro

Mosca e Corea del Sud in trattativa sul gas

In ballo ci sono 12 miliardi di metri cubi di gas   Corea del Sud e Russia sono in trattative per le forniture di gas. La fornitura ammonterebbe a 12 miliardi di metri cubi l’anno. A darne conferma il ministro dell’energia russo Alexander Novak, specificando che si tratterebbe solo di una iniziale fase di discussione “Stiamo discutendo con i nostri colleghi: siamo solo alla fase di discussione, valutando i costi, il volume degli investimenti”. A margine del Forum economico di

Read More...