Sostenibilità

Unicredit: Stop al carbone. La sostenibilità è parte del nostro Dna

Unicredit

UniCredit punta sulla sostenibilità e si impegna a supportare con 1 miliardo di euro i progetti dall’impatto sociale positivo entro il 2023.

UniCredit punta sulla sostenibilità e si impegna a supportare con 1 miliardo di euro i progetti dall’impatto sociale positivo entro il 2023. L’iniziativa Social Impact Banking (SBI) ha già erogato in Italia oltre 100 milioni di euro a supporto di microimprenditori e imprese sociali e il programma è in fase di estensione in altri 11 mercati del gruppo. Nel piano di UniCredit, con Art4Future è prevista la vendita di altre opere d’arte conservate nei caveau, ma il ricavato sarà destinato al supporto di iniziative di social banking e all’acquisto di un “pari numero” di opere d’arte firmate da artisti emergenti.

DAL 2008 DIMEZZATE LE EMISSIONI DI GAS SERRA

“Vogliamo supportare i giovani artisti, promuovere la cultura è fondamentale per UniCredit”, ha spiegato in conferenza stampa il Ceo, Jean Pierre Mustier. Sul piano ambientale, dal 2008 la banca ha dimezzato le emissioni di gas serra, con l’obiettivo di raggiungere il 60% di riduzione entro il 2020 e l’80% entro il 2030.

UniCredit ha preso l’impegno di utilizzare esclusivamente fonti di energia rinnovabile nelle proprie sedi in Italia, Germania e Austria entro il 2023 e nel 2018 la percentuale di consumo energetico proveniente da fonti rinnovabili era già pari al 78%.

Inoltre la Banca vuole collaborare con i clienti per una transizione verso un’economia a basso contenuto di carbonio. A tal proposito UniCredit ha confermato le tempistiche di uscita dal settore del carbone e l’aumento del 25% dei finanziamenti al settore delle energie rinnovabili così come l’incremento dei prestiti alla clientela per l’efficienza energetica, impegnandosi, in questo modo, a raggiungere la Top5 nelle classifiche del mercato Emea in Green Bonds.

MUSTIER: LA SOSTENIBILITA’ È PARTE DEL NOSTRO DNA

“Ci muoveremo in modo razionale, non emotivo. Vogliamo misurare le nostre azioni in modo tale che siano graduali”. La sostenibilità, ha annunciato Mustier, “è una sfida ed è parte del nostro Dna: dobbiamo andare oltre il business, e agire per un impatto concreto. Costruire un futuro sostenibile è una sfida importante sia per le persone che per le imprese. Le misure annunciate oggi come parte della nostra più ampia strategia di sostenibilità sono in linea con il nostro principio guida: Fai la cosa giusta!”.