Appuntamenti

Energia, la Puglia verso un futuro low carbon

puglia

Gas e decarbonizzazione. La Puglia in prima linea per sicurezza energetica e sostenibilità ambientale:  a Bari confronto sul futuro low carbon della Puglia

 

“Gas e decarbonizzazione. La Puglia in prima linea per sicurezza energetica e sostenibilità ambientale”, appuntamento per venerdì 27 ottobre a Bari, per l’incontro confronto pubblico di un autorevole panel di esperti sul tema del futuro low carbon per la Puglia. L’evento, promosso dal Festival dell’Energia, una delle manifestazioni più importanti dedicate all’energia in Italia e che nasce appunto per promuovere un dibattito aperto e costruttivo sui grandi temi energetici, mette a confronto il grande pubblico con i rappresentanti del mondo scientifico, culturale, economico e istituzionale.

gasDue sessioni le sessioni, che si propongono di individuare le scelte indispensabili sia a livello locale che globale per accelerare il processo di abbattimento delle emissioni climalteranti e inquinanti. Obiettivo tanto più rilevante nel caso della Puglia, regione dove malgrado un buon sviluppo delle fonti rinnovabili, il carbone resta la principale fonte per produzione di elettricità, e dove per perseguire con concretezza ed efficacia l’obiettivo di una progressiva decarbonizzazione dei sistemi energetici si potrà ricorrere alla fonte fossile più pulita: il gas.

Discutono di tutto questo l’Assessore ai Lavori pubblici, Infrastrutture ed Edilizia giudiziaria del Comune di Bari, Giuseppe Galasso, il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Bari (Co-organizzatore dell’evento) e, nell’ambito  del panel con un focus territoriale e di stretta attualità, “La Puglia nella Strategia Energetica Nazionale”, Domenico Laforgia, Direttore Dipartimento Sviluppo Economico Regione Puglia, il Presidente di Legambiente Puglia Francesco Tarantini, il Managing Director di TAP Luca Schieppati, e il Presidente Consorzio Italiano Biogas Piero Gattoni. A moderare Domenico Palmiotti, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno.

“Il gas per salvare il clima? Geopolitica e scenari europei” è la seconda sessione. A discutere dell’argomento:  Lino Viola e Donatella Porrini, Università del Salento, il Direttore scientifico Kyoto Club Gianni Silvestrini, il Direttore Master in Energia Internazionale PSIA di Parigi Giacomo Luciani, il Fisico e divulgatore scientifico del CNR Valerio Rossi Albertini e il Prof. Pietro De Palma del Politecnico di Bari.

Modera  Roberto Giovannini, giornalista de La Stampa.