Efficienza energetica e innovazione

Anche il gas naturale può contribuire ad una mobilità pulita

auto a metano

Paolo Gallo di Italgas e altri 4 manager di aziende distributrici di gas hanno chiesto alla Commissaria europea ai trasporti, Violeta Bulc di sfruttare questa risorsa per la decarbonizzazione dei trasporti

Una mobilità più sostenibile passa anche per il gas naturale. Nella giornata di ieri, Paolo Gallo, amministratore delegato di Italgas, Edouard Sauvage, ceo di Grdf (Francia), Dan Pantilie, ceo di Distrigaz Sud Retele (Romania), Gabriel Sousa, ceo di Galp Gas Natural Distribuição (Portogallo) e Nuria Rodriguez Peinado, ceo di Nedgia (Spagna) hanno incontrato la Commissaria europea ai trasporti, Violeta Bulc, evidenziando l’importanza che questa risorsa potrebbe ricoprire nel settore mobilità,

I 5 ceo, durante il workshop organizzato a Bruxelles dall’associazione GD4S (Gas Distributors for Sustainability) hanno raccontato alla commissaria Bulc le storie di chi ha già creduto nel gas per la mobilità, dimostrando come questa sia una soluzione credibile e già printa per la decarbonizzazione dei trasporti.

I capi delle principali aziende distributrici di gas d’Europa hanno quindi chiesto alla Commissaria di ‘liberare’ il potenziale del gas naturale e del biogas per accelerare la decarbonizzazione dei trasporti e consentire all’Ue di raggiungere i suoi obiettivi in materia di clima. In particolare, i 5 manager hanno chiesto, come si legge su Lapresse: applicazione in tutte le politiche settoriali di un approccio basato sulla neutralità tecnologica per garantire un’efficace decarbonizzazione del settore dei trasporti; per il segmento dei veicoli pesanti, applicazione di un approccio ‘well to wheel’ invece di uno basato sulle emissioni dallo scarico; per il segmento dei veicoli leggeri, un approccio coerente tra le normative europee in materia di energia e di mobilità.