Scenari

Shell cresce, utili battono anche attese analisti

Gli utili di Shell crescono del 42% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a  5,3 miliardi di dollari

Royal Dutch Shell, la multinazionale operante nel settore petrolifero, nell’energia e nella petrolchimica fa il pieno di ricavi. L’azienda dell’Oil&gas ha chiuso il primo trimestre con un utile netto pari a 5,3 miliardi di dollari (più 42%  rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente). I risultati sorprendono anche gli analisti, le cui stime si erano fermate a  5,2 miliardi di dollari. i numeri attuali sono i massimi negli ultimi tre anni, grazie all’aumento del prezzo del petrolio.

La buona performance porterà la società a una distribuzione di dividendo trimestrale di 0,47 dollari per azione e un buyback azionario.

“I forti ricavi di Shell in questo trimestre sono stati sostenuti dal prezzo di petrolio e gas in aumento e dalla continua crescita del business del gas integrato”, ha dichiarato il Chief Executive Officer Ben van Beurden.

I numeri positivi però non bastano per convincere il mercato e gli investitori:  il titolo Shell perde ad Amsterdam il 3,02%.