Scenari

L’Iran minaccia di affondare l’accordo Opec sull’aumento della produzione

Fratture profonde con Arabia Saudita e Russia all’interno dell’Opec

Read More...

Scenari

Mondiali di calcio partono all’insegna del “petrolio”

Cosa si sono detti il presidente russo Vladimir Putin e il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman prima del match e quali sono i piani decisi per l’Opec+ Complici i mondiali di calcio partiti ufficialmente con il match d’esordio tra Russia e Arabia Saudita, il presidente russo Vladimir Putin e il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman si sono incontrati per discutere su come aumentare la produzione di petrolio, mantenendo inalterata la loro “petro-alleanza” vigente ormai dal 2016. SUL TAVOLO

Read More...

Territori

Perché le sanzioni contro Mosca stanno rafforzando l’industria petrolifera russa

Quattro anni dopo le prime sanzioni per la vicenda della Crimea, la Russia si è riorganizzata e oggi trae un vantaggio economico enorme dalla stretta dell’Occidente Nonostante le sanzioni occidentali, circola un certo ottimismo e una certa fiducia sull’industria petrolifera russa e sulla sua resilienza dovuta in gran parte al mix di quest’ultimo periodo fatto da rialzo dei prezzi del greggio e indebolimento del rublo. INDUSTRIA IDROCARBURI RUSSI IN PIENA ESPANSIONE Secondo il Financial Times uno dei barometri più importanti

Read More...

Scenari

Usa da record: ecco quanto petrolio e gas producono

Arriva il rapporto della Energy Information Administration (Eia) che predice un futuro roseo per gli Stati Uniti Gli Stati Uniti si confermano ancora una volta i primi produttori al mondo di petrolio e gas nel 2017, toccando livelli record. Lo ha certificato un rapporto della Energy Information Administration (Eia) statunitense. USA IN TESTA DAL 2009 NEL GAS E DAL 2013 NEL SETTORE PETROLIFERO Gli Usa sono il primo produttore mondiale di gas dal 2009, anno in cui la produzione di

Read More...

Scenari

Ecco perché si infiammano le quotazioni del greggio. E perché non è finita

Il Brent spinto ai massimi dal novembre 2014 potrebbe proseguire la sua corsa. Spinto da una serie di fattori non geopolitici. Gli esperti vedono problemi per le banche centrali dei paesi inflazionati Le quotazioni del petrolio tornano a salire con il Brent, spinto dai timori di un possibile calo delle esportazioni iraniane e dalle turbolenze sul mercato venezuelano, che ha brevemente superato la soglia degli 80 dollari al barile, ai massimi da novembre 2014. E il Wti in rialzo a

Read More...

Scenari

Cosa vuole fare l’Opec per mantenere stabile il mercato petrolifero

Le previsioni Opec sulla domanda mondiale 2018 sono in rialzo ma pesano le incognite di Iran e Venezuela ma anche dello shale oil Usa. Cosa dice il ministro russo Novak e quali sono le intenzioni dell’Arabia Saudita L’uscita degli Stati Uniti dagli accordi sul nucleare iraniano non preoccupa l’Opec per le possibili turbolenze sul mercato petrolifero mondiale. I paesi del cartello si sono già detti pronti, insieme ad altri produttori, a intervenire per alleviare le eventuali carenze che si dovessero

Read More...

Scenari

Tutte le conseguenze degli alti prezzi del petrolio

L’Arabia Saudita vuole che siano alti, il mercato e l’Fmi temono un contraccolpo alla crescita. Per Cao (Saipem) anche l’industria petrolifera globale sta mostrando “alcuni deboli segnali di ripresa” Prezzo del petrolio ancora in salita sui mercati mondiali. Dopo aver “sfondato” il muro dei 75 dollari al barile – in questi giorni, tuttavia, il prezzo si aggira attorno ai 67 dollari – la domanda che ci si pone è se la missione Opec di un taglio della produzione possa dirsi

Read More...