skip to Main Content

Gastech, al via la nuova edizione a Milano

Gastech Milano

“Milano è lieta di ospitare Gastech 2022 in un momento così critico per l’industria energetica”, ha detto il sindaco Beppe Sala

L’edizione del 50° anniversario di Gastech prende il via oggi a Milano, con la partecipazione di Ministri, amministratori delegati e personalità di alto profilo del settore energetico. Il Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri Manlio Di Stefano si unirà al Sindaco di Milano Giuseppe Sala e al Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana per tenere il discorso di apertura rivolto ai partecipanti alla conferenza inaugurale. Gastech è ospitato presso la Fiera di Milano con il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica e del Ministero degli Affari Esteri con il supporto dell’Agenzia ICE, in collaborazione con Assorisorse.

GASTECH, NUOVA EDIZIONE A MILANO. SALA: MOMENTO CRITICO

Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, ha commentato: “Milano è lieta di ospitare Gastech 2022 in un momento così critico per l’industria energetica. Non solo in Italia, ma in tutta Europa, siamo stati tutti colpiti dalla crisi energetica. Gastech rappresenta un’opportunità vitale per l’industria di lavorare con i decisori politici per guidare una risposta coordinata e garantire un futuro energetico giusto e verde per tutti”.

IL PROGRAMMA

Mentre le sfide che il settore energetico si trova ad affrontare fanno notizia in tutto il Mondo, Gastech si propone come piattaforma di confronto tra gli attori più rilevanti del settore. Dall’impatto della crisi in Ucraina al ruolo vitale delle infrastrutture GNL e dei progetti rinnovabili nel soddisfare la crescente domanda di energia, Gastech 2022 sarà il forum in cui l’industria potrà definire il percorso da seguire per raggiungere gli obiettivi strategici fondamentali della sicurezza energetica e di una transizione giusta.

In un programma di 4 giorni, più di 400 relatori saranno impegnati in una serie di tavole rotonde strategiche in cui verranno affrontate le sfide del settore e i principali temi di dibattito sul suo futuro. Oltre a queste sessioni, nell’area espositiva di Gastech, le aziende della catena del valore del gas naturale, LNG, idrogeno e delle soluzioni a basse emissioni di carbonio sveleranno tecnologie innovative che porteranno a nuovi livelli di efficienza e innovazione e a entusiasmanti partnership commerciali.

Nel corso della prima giornata di Gastech, i partecipanti potranno ascoltare esponenti dei governi che stanno dando forma alle catene di approvvigionamento globali, nonché i leader di alcune delle più grandi aziende del settore.

CHRISTOPHER HUDSON, PRESIDENTE DI GASTECH: “SERVONO SOLUZIONI INTEGRATE”

“Affrontare le grandi questioni della sicurezza energetica, della transizione e dell’accessibilità economica richiede soluzioni integrate. Gastech, la più grande conferenza del suo genere per il settore del gas, riunisce Ministri di alto livello e leader aziendali globali per esplorare l’intero spettro di soluzioni energetiche a basse emissioni di carbonio per queste sfide così interconnesse e spesso in conflitto tra loro.”, ha detto il numero uno di Gastech Hudson.

LA TAVOLA ROTONDA CONTRO L’EMERGENZA ENERGETICA

La sessione di apertura vedrà i Ministri dell’energia di tutto il Mondo discutere la questione centrale al centro del panorama energetico odierno: come bilanciare la sicurezza energetica e una giusta transizione. La tavola rotonda vedrà la partecipazione di Hardeep Singh Puri, Ministro indiano del Petrolio e del Gas naturale e degli Affari abitativi e urbani; Tarek El Molla, Ministro egiziano del Petrolio e delle Risorse minerarie e João Galamba, Segretario di Stato portoghese per l’Energia. Insieme discuteranno delle politiche energetiche globali, delle priorità dei loro Paesi e dei loro piani per garantire la sicurezza energetica globale a lungo termine.

Successivamente, gli executive apicali di ConocoPhillips, Baker Hughes e Woodside Energy si riuniranno per una tavola rotonda dedicata al punto di vista del mondo aziendale sul bilanciamento delle esigenze di approvvigionamento con gli obiettivi climatici a lungo termine.

I partecipanti potranno inoltre seguire una delle più importanti figure politiche tedesche, l’ex Ministro degli Affari Esteri della Germania e Presidente di Atlantik-Brücke e.V., Sigmar Gabriel, che illustrerà il ruolo significativo della geopolitica nel settore energetico oggi e fornirà una visione sull’evoluzione della politica energetica europea.

La giornata di apertura sarà inoltre caratterizzata da una tavola rotonda di peso sul ripensamento del sistema energetico globale, con la partecipazione di ministri e rappresentanti politici di alto livello provenienti da UE, Iraq, Turchia, USA ed Emirati Arabi Uniti.

Tra i diversi punti di vista dei leader del settore energetico segnaliamo un intervento sull’innovazione del settore da parte di Chariff Souki, presidente esecutivo di Tellurian, e una sessione dedicata a come il settore può salvaguardare i consumatori in questo periodo di volatilità, con la partecipazione dell’ex Segretario all’Energia degli Stati Uniti e presidente di Sempra Infrastructure Dan Brouillette e di altri leader aziendali globali. Queste tavole rotonde e molte altre attività saranno a disposizione dei partecipanti durante il primo giorno di Gastech, tra cui sessioni tecniche e commerciali, eventi di networking dedicati e programmi della conferenza pensati per i Futuri Leader del settore e per i professionisti dell’approvvigionamento. Sono attese oltre 38.000 presenze durante i quattro giorni dell’evento presso la di Fiera Milano.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore