skip to Main Content

A settembre al via a Milano Gastech 2022, il 50esimo Forum sulla catena del valore dell’energia

Gastech

Milano sarà il palcoscenico dal 5 all’8 settembre di Gastech 2022. Nel padiglione italiano saranno presenti oltre 40 aziende (tra cui Eni, Snam, Saipem e Maire Tecnimont).

Milano sarà il palcoscenico dal 5 all’8 settembre di Gastech 2022, l’importante Fiera dell’energia, evento che rappresenta un momento fondamentale per tutta l’industria, specialmente in Europa. L’evento, organizzato presso la Fiera di Milano, è organizzato con il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, della Regione Lombardia e del Comune di Milano e il supporto del Ministero degli Affari Esteri e dell’ICE, in collaborazione con Assorisorse. Gastech 2022 riunisce l’intera catena del valore per navigare nel nuovo panorama energetico, garantire la sicurezza energetica, ridurre le emissioni di carbonio e fornire energia a prezzi accessibili per tutti.

IL FORUM

MilanoIl Forum, che è il più grande evento a sostegno dell’industria globale del gas naturale, del GNL, dell’idrogeno e delle soluzioni a basse emissioni di carbonio, quest’anno prevede la partecipazione di 300 CEO e Opinion Leader, 4.000 delegati, 38.000 rappresentanti, 750 espositori distribuiti in 16 padiglioni nazionali che presenteranno le ultime innovazioni del settore. Quest’anno in particolare, Gastech rappresenta, per l’intera industria, un’opportunità fondamentale per discutere della crisi energetica, degli scenari geopolitici e della sicurezza energetica globale.

PER L’ITALIA 40 AZIENDE TRA CUI ENI, SNAM, SAIPEM E MAIRE TECNIMONT

In qualità di Paese ospitante, la presenza dell’Italia a Gastech sarà di ampio respiro, con la partecipazione dei principali attori industriali. Nel padiglione italiano saranno presenti oltre 40 aziende (tra cui Eni, Snam, Saipem e Maire Tecnimont) che abbracciano la catena del valore dell’energia a livello nazionale e globale. Venti tra i più promettenti imprenditori italiani del settore energetico che stanno sviluppando la prossima generazione di soluzioni per la transizione energetica saranno inoltre presenti nella “Start Up Zone”.

I TEMI CHE VERRANNO AFFRONTATI

Gastech 2022 affronterà temi chiave quali il futuro dell’energia, la sicurezza e l’approvvigionamento energetico. Il Forum costituirà una piattaforma fondamentale per il settore per contribuire alla definizione dell’agenda globale “net zero”, consentendo ai leader del settore di evidenziare il ruolo centrale del gas naturale, del GNL, dell’idrogeno e delle soluzioni a basse emissioni di carbonio nel raggiungimento di una transizione energetica “giusta”.

IL PROGRAMMA DELLE CONFERENZE

Il programma di conferenze per l’edizione del suo 50esimo anniversario è stato annunciato con i co-host dell’evento: Baker Hughes, Chevron, Eni e Tellurian. Le conferenze spazieranno tra diverse tematiche quali l’equilibrio tra gli imperativi della sicurezza energetica, gli obiettivi climatici a lungo termine, la creazione di un mercato dell’idrogeno sostenibile. Il programma di convegni di Gastech vedrà la partecipazione delle principali aziende del settore per discutere le questioni fondamentali che guidano le scelte dell’industria.

Le conferenze strategiche di Gastech vedranno la partecipazione di autorevoli relatori provenienti dai più alti livelli dell’industria e dei governi, tra cui: Christiana Figueres, ex Segretario Generale dell’UNFCCC; Sigmar Gabriel, ex Vicecancelliere e Ministro degli Esteri della Germania; Dan Brouillette, Presidente di Sempra Infrastructure ed ex Segretario all’Energia degli Stati Uniti; Lorenzo Simonelli, Presidente e CEO di Baker Hughes; il professor Dr. Klaus-Dieter Maubach, CEO di Uniper SE; e Meg O’Neill, CEO e Direttore Generale di Woodside Energy Ltd.

HUDSON (GASTECH): L’ITALIA, CON LA SUA POSIZIONE NEL CUORE DELL’EUROPA, AFFACCIATA SUL MEDITERRANEO, RAPPRESENTA IL PAESE OSPITANTE PERFETTO PER QUESTO FORUM

“Con i prezzi dell’energia che mettono a dura prova i consumatori in Europa e in tutto il mondo, i settori globali del gas e del GNL hanno un ruolo cruciale nell’alleviare le carenze di approvvigionamento e le sfide della sicurezza energetica. Gastech quest’anno rappresenta per l’industria la piattaforma per navigare in una mappa trasformata sulla scia della crisi ucraina e per trovare soluzioni urgenti alla crisi energetica globale, prima della stagione di riscaldamento invernale – ha commentato Christopher Hudson, Presidente di Gastech -. Con l’avvicinarsi della COP27, le questioni inerenti le forniture energetiche sostenibili e come il settore del gas possa dare un contributo positivo e proattivo alla lotta globale contro il cambiamento climatico saranno al centro della scena di Gastech 2022. L’Italia, con la sua posizione nel cuore dell’Europa, affacciata sul Mediterraneo, rappresenta il Paese ospitante perfetto per questo Forum””.

La registrazione per la stampa possibile a questo LINK

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore