skip to Main Content

Aiat, Giuseppe Mancini eletto nuovo presidente

Aiat

L’Associazione Ingegneri per l’Ambiente e il Territorio rinnova il consiglio direttivo per il triennio 2021/2023. Il presidente Giuseppe Mancini e il vicepresidente Delia Di Monaco eletti all’unanimità.

Una scelta che delinea orizzonti chiari e marcati, quella di unire forze giovani a consolidata esperienza, per il nuovo consiglio direttivo dell’AIAT, l’Associazione Ingegneri Ambiente e Territorio, composta da professionisti che operano su tutto il territorio nazionale, impegnata da sempre nel promuovere il valore dell’ingegneria ambientale.

ELETTI MANCINI, DI MONACO, CONTE E STERPI

Il 19 dicembre, nella prima riunione del CD 2021-2023, sono stati eletti all’unanimità il presidente Giuseppe Mancini, il vicepresidente Delia Di Monaco, il segretario Arianna Conte e il tesoriere Irene Sterpi.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Il nuovo consiglio direttivo, composto anche da Fabiano Asunis, Alessandro Brizzi, Arianna Conte, Floriana Ferrara, Adriano Murachelli, Andrea Polizzi, Pier Francesco Scandura e Francesco Todaro, avrà un compito molto importante per il prossimo triennio. Un periodo che si presenta pieno di nuove sfide per rafforzare l’importanza e il ruolo dell’ingegneria ambientale, in un panorama in cui si parla sempre più di ambiente ma spesso senza averne le necessarie ed appropriate conoscenze e soprattutto una competenza certificata come quella in possesso dell’ingegnere per l’Ambiente e il Territorio.

MANCINI: NEL TRIENNIO CI ASPETTA UN PERIODO COMPLESSO

“Per il prossimo triennio ci aspetta un periodo complesso, ma ricco di opportunità che dovremo saper cogliere al massimo delle nostre capacità – afferma il presidente Giuseppe Mancini e continua – a valle di questo periodo drammatico il sistema si metterà di nuovo a correre e con una velocità mai vista aprendo occasioni incredibili e oggi difficili anche da immaginare, specialmente nel campo dell’ambiente. Gli ingegneri ambientali avranno in questa fase un ruolo fondamentale; è per questo che dobbiamo essere pronti, competenti, solidali e sempre più preparati”.

CHI È AIAT

AIAT, punto di riferimento in questi anni della professionalità in campo ambientale mette in campo ancora una volta una rete di professionisti preparati e competenti in grado fornire il giusto supporto e accrescere l’accessibilità agli importanti finanziamenti che verranno in ottica del New Green Deal, già a partire dal Next Generation EU. Un rinnovato spirito di servizio, quello espresso dal nuovo CD AIAT che consentirà agli Ingegneri ambientali di essere sempre più centrali per una crescita sana e realmente sostenibile del nostro sistema paese.

Back To Top