Scenari

I cambiamenti climatici cambieranno la domanda di energia

cambiamenti climatici

Da Nord a Sud, dall’inverno all’estate: ecco come cambia la domanda di energia con l’aumento delle temperature

 

I cambiamenti climatici modificheranno i consumi energetici: l’aumento delle temperature, a causa delle emissioni di gas serra, infatti, andrà a cambiare abitudini e necessità degli abitanti del Vecchio Continente. A sostenerlo è uno studio internazionale, che ha preso in esame i dati orari sull’elettricità in 35 Paesi europei, effettuato dall’Istituto di Potsdam per la ricerca sull’impatto climatico.

Entro il 2100 , infatti, a richiedere più elettricità non saranno più i Paesi del Nord come la Svezia e la Norvegia, che avranno a che fare con temperature meno rigide in inverno e quindi con un minor consumo energetico di riscaldamento, ma i Paesi del Sud come la Spagna, il Portogallo e l’Italia, che se è vero che avranno a che fare con inverni miti, è anche vero che dovranno far fronte ad estati ancora più calde di quelle attuali. Dunque il sud Europa richiederà un maggior impiego dei condizionatori.

cambiamenti climaticiSecondo le previsioni degli esperti, l’aumento delle temperature, comporterà una variazione della domanda energetica simili in tutta l’Europa.

“I picchi di consumo e l’utilizzo complessivo di elettricità sono più bassi nei giorni in cui la temperatura massima è di 22 gradi, e aumentano sia quando la colonnina di mercurio sale, sia quando scende”, spiega Leonie Wenz, autore dello studio pubblicato sulla rivista Pnas.

Sempre secondo quanto previsto dallo studio, a causa dei cambiamenti climatici, non solo la domanda di energia si sposterà da nord a sud, ma anche dall’inverno all’estate.

“Il principale meccanismo di adattamento che l’uomo ha per combattere le alte temperature esterne è raffreddare gli ambienti interni, il che comporta un maggior uso di elettricità”, ha commentato Max Coffhammer dell’università di Berkeley, coautore dello studio.

Quello a cui aziende di settore e Governi dovranno stare attenti è la maggiore pressione a cui saranno sottoposte le reti elettriche.