Fact checking e fake news

Coronavirus, firmato avviso comune per aziende e lavoratori del settore gas-acqua

Utilitalia

Il documento è stato siglato oggi da Utilitalia, Anigas, Anfida, Assogas ed Igas e Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec

Garanzia del servizio nell’emergenza Covid-19, massimo impegno nell’adozione di misure preventive anti-contagio per la sicurezza dei lavoratori e degli utenti, promozione di iniziative di cooperazione tra le imprese per affrontare gli impatti operativi ed eventuali situazioni critiche. Sono questi i punti essenziali dell’avviso comune sottoscritto oggi da Utilitalia, Anigas, Anfida, Assogas ed Igas e Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec, in qualità di Parti stipulanti del CCNL per il settore Gas-Acqua.

GLI OBIETTIVI

Obiettivo del documento è quello di assumere orientamenti omogenei sulle misure da adottare negli ambienti di lavoro, per garantire la continuità dei servizi pubblici gestiti ed al contempo tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Le Parti firmatarie si impegnano a ridurre il più possibile l’esposizione dei lavoratori al contagio, a favorire l’uniformità delle misure adottate nei diversi ambiti locali e a promuovere ogni azione presso le Pubbliche Autorità per ottenere l’approvvigionamento dei Dispositivi di protezione individuale e di ogni altro bene necessario al pieno funzionamento della rete e degli impianti.

ISTITUITO UN COMITATO NAZIONALE

Viene istituito un Comitato Nazionale con il compito di esaminare ed affrontare le tematiche relative alla gestione dell’emergenza epidemiologica, per contribuire alla definizione nelle aziende dei piani di minimizzazione del rischio nella continuità del servizio, in particolare con riferimento alle imprese di dimensioni medio-piccole. Le Parti concordano sulla necessità di ridurre o sospendere attività non indispensabili, pur continuando tutte le attività atte a evitare rischi per la pubblica incolumità, a dare continuità alla fornitura, al mantenimento dei livelli di erogazione e sicurezza del servizio e all’accesso alla fornitura, con particolare attenzione alle esigenze del sistema idrico in un anno particolarmente siccitoso.