Sostenibilità

Enel acquisisce eMotorWerks. E rafforza l’e-mobility

enel

Enel acquisisce eMotorWerks, leader americano per stazioni di ricarica per veicoli elettrici

 

charge

Enel annuncia l’acquisizione della società californiana eMotorWerks, tramite la controllata USA EnerNOC.

Questa mossa – considerando che eMotorWerk è leader nella fornitura di stazioni di ricarica per i veicoli elettrici – segna l’ingresso dell’azienda nel mercato statunitense della mobilità elettrica che è uno dei maggiori a livello mondiale.

“La rivoluzione della mobilità elettrica sta portando le utilities, gli operatori di rete e i clienti a ripensare i tradizionali modelli di business, a investire in nuove infrastrutture e a lanciare nuove soluzioni che promuovano una rete flessibile e resiliente. La nostra missione è di essere all’avanguardia in questo cambio di paradigma, in cui i consumatori hanno la possibilità di svolgere un ruolo più attivo nella generazione e nell’utilizzo di energia. Quest’acquisizione arricchisce la nostra offerta di e-mobility ed integra una soluzione di ricarica smart di veicoli elettrici estremamente innovativa all’interno della nostra gamma di servizi per la flessibilità della rete, che comprende il più grande network mondiale di demand-response, sistemi di gestione della generazione distribuita di energia e soluzioni di accumulo.”, ha dichiarato Francesco Venturini, Direttore della Divisione Globale e-Solutions di Enel.

eMotorWerk è anche titolare di JuiceNet, piattaforma di IoT (Internet of Things), collegata alle JuiceBox – come vengono chiamate le stazioni di ricarica, in gergo – utilizzata per la gestione della ricarica dei veicoli elettrici ma che permette anche il controllo e l’aggregazione da remoto dei flussi di elettricità vehicle-to-grid e V2G, per il bilanciamento della rete. Enel prevede, infatti, di utilizzare JuiceNet per le sue colonnine di ricarica a livello globale.

 

Giovanni Malaspina