Efficienza energetica e innovazione

Energia, Italia tra i Paesi più efficienti. Parola di Simone Mori

acquisizione

L’Italia è uno dei Paesi più efficienti al mondo: usiamo meno energia di tutti, Regno Unito

L’Italia è un Paese efficiente, almeno da un punto di vista energetico. Ed è per questo che non avremo grandi difficoltà nell’attuare la transizione energetica di cui Governi ed Istituzioni di tutto il mondo parlano. Lo avrebbe affermato Simone Mori, presidente di Elettricità Futura, l’Associazione di Confindustria delle imprese del settore elettrico, in occasione della prima giornata della XII edizione del Festivaldell’Energia, in corso alla Triennale di Milano.

ITALIA EFFICIENTE

“Siamo uno dei Paesi più efficienti al mondo: usiamo meno energia di tutti a eccezione del Regno Unito, che però non ha più vocazione manifatturiera ed emettiamo meno C02. tra i grandi Paesi ci batte solo la Francia, che però ha l’energia nucleare. Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi Ue fissati entro
il 2020”, ha detto Mori.

NESSUNA DIFFICOLTA’ PER TRANSIZIONE ENERGETICA

Ed è proprio per questa posizione che l’Italia non dovrebbe aver difficoltà nella transizione energetica in atto. “Il Piano nazionale per
l’Energia e il Clima, che definisce gli obiettivi al 2030, prevedendo 80 miliardi di investimenti, è ambizioso, ma la nostra transizione sarà meno faticosa di altri Paesi, come ad esempio la Germania,enormemente dipendente dal carbone, dopo il no al nucleare”, ha sostenuto Simone Mori, invitando gli attori di settore e non solo a “guardare il futuro con ottimismo”.

“La convergenza tra energia e digitale cambierà completamente le città e la nostra vita, in meglio”, ha aggiunto.