Sostenibilità

Fotovoltaico per depurare le acque dell’acquedotto

Le rinnovabili conquistano sempre più spazio. Sarà il fotovoltaico a fornire l’energia necessaria al funzionamento del depuratore dell’Acquedotto lucano di contrada Varco Izzo, a Potenza.

I lavori per la realizzazione dell’impianto, che sono già stati consegnati, dovranno terminare entro il primo settembre prossimo. I pannelli fotovoltaici produrranno 1,2 gigawatt/ora già dal primo anno. Per intenderci, si tratta di una quantità di energia pari a quella necessaria a soddisfare il fabbisogno di circa 400 famiglie. L’importo dell’investimento e’ di 1.250.000 euro. La superficie impegnata dai pannelli sara’ di circa 8 mila metri quadrati.

“La politica degli investimenti di Acquedotto Lucano – afferma l’amministratore unico di Al, Giandomenico Marchese -, può rappresentare un contributo importante per migliorare il sistema di infrastrutture idropotabili rendendole maggiormente efficienti e sostenibili. La realizzazione dell’impianto da fonte fotovoltaica di contrada Varco Izzo accredita un processo di transizione in corso sia sull’uso sostenibile dell’energia ricorrendo a fonti alternative, sia perseguendo risparmi su una delle principali voci del bilancio societario”.