Fact checking e fake news

Gazprom Neft produce il suo 100 milionesimo barile di petrolio a Badra

Iraq

L’intero giacimento è composto da 22 pozzi operativi, ciascuno con una profondità media di 4.500 m

Gazprom Neft, il braccio produttore di petrolio del gigante russo del gas Gazprom, ha annunciato che il giacimento petrolifero Badra in Iraq ha prodotto il 100 milionesimo barile di petrolio dall’inizio della sua attività.

L’INTERO COMPLESSO È COMPOSTO ANCHE DA UN IMPIANTO DI TRATTAMENTO

La società ha dichiarato in una nota che l’intero giacimento è composto da 22 pozzi operativi, ciascuno con una profondità media di 4.500 m. L’azienda ha anche costruito un complesso produttivo che da allora è diventato uno degli elementi principali e più moderni dell’infrastruttura petrolifera e del gas dell’Iraq centrale. Il complesso produttivo comprende un impianto integrato per il petrolio e il gas, con una capacità di trattamento di 5,4 milioni di tonnellate di petrolio e 1,6 miliardi di metri cubi di gas all’anno, nonché un’unità di granulazione e produzione di zolfo. L’infrastruttura del campo comprende una centrale elettrica indipendente a turbina a gas (GTPP) da 123,5 MW, che produce energia per tutte le attrezzature del campo, oltre a più di 25.000 residenti nella città di Badra e nei suoi sobborghi.

BADRA È UNO DEI GIACIMENTI PIU’ IMPORTANTI DEL PAESE

Badra è uno dei giacimenti più importanti del sistema energetico iracheno. Il gas commerciale prodotto da Gazprom Neft viene trasportato attraverso un gasdotto di 100 km fino alla centrale elettrica di Az-Zubaidiya, dove viene utilizzato per fornire energia a diverse province irachene, tra cui la capitale del paese, Baghdad.

KARAVEV: 100 MILIONESIMO BARILE DI PETROLIO PIETRA MILIARE NELLO SVILUPPO DI BADRA

Sergei Karavev, direttore esecutivo, Gazpromneft-Badra, ha dichiarato: “Il 100 milionesimo barile di petrolio prodotto nel campo di Badra è una pietra miliare nello sviluppo di questo asset. L’impianto a gas che abbiamo costruito qui è unico al mondo: non solo è un grande complesso industriale, ma costituisce anche una parte importante del sistema energetico del paese. Questa infrastruttura industriale all’avanguardia riflette la leadership tecnologica dell’impianto ed è la chiave per il suo effettivo sviluppo futuro”.