skip to Main Content

La corsa alle navi cisterna GNL potrebbe far aumentare ancora i prezzi

Gnl

La domanda di gas è forte, con l’Asia e l’Europa in competizione per i carichi e alla ricerca di forniture dagli Stati Uniti e dal Qatar a causa della limitata disponibilità russa

Secondo fonti del settore, la mancanza di adeguate navi cisterna di gas naturale a causa dell’aumento della domanda di carburante – in particolare dall’Europa, sulla scia di una crisi di energia e di forniture limitate – stimolerà un altro aumento dei costi del GNL e porterà a tassi di noleggio più elevati. “Le navi charter a breve termine sono ancora scarsamente disponibili, ma a lungo termine non lo saranno. Non c’è abbastanza fornitura di navi metaniere”, ha affermato una fonte del settore.

LA DOMANDA DI GAS E I PREZZI DEL GNL

La domanda di gas è stata forte, con l’Asia e l’Europa in competizione per i carichi e alla ricerca di forniture dagli Stati Uniti e dal Qatar a causa della limitata disponibilità russa. I prezzi del GNL sono aumentati dopo la guerra Russia-Ucraina, con interruzioni degli impianti in tutto il mondo che si sono aggiunti ai guadagni. L’ultima vittima è la chiusura del gasdotto Nord Stream 1 che, secondo alcune fonti, probabilmente spingerà i valori del gas ancora più in alto.

Lo scorso 2 settembre Gazprom ha comunicato che il gasdotto Nord Stream 1 dalla Russia alla Germania sarà chiuso per un periodo indefinito, dopo che è stata rilevata una perdita di petrolio in una turbina in manutenzione.

Nel suo ultimo briefing sulle materie prime, S&P Global Commodity Insights ha spiegato che l’Europa continua a raccogliere volumi significativi di GNL, massimizzando la capacità di rigassificazione e di interconnessione a valle negli ultimi mesi, con consegne in media di circa 400 milioni di metri cubi/giorno.

Per S&P Global è probabile che i valori del TTF rimarranno un premio significativo per i prezzi del GNL in Europa e in Asia fino all’arrivo di una nuova capacità di rigassificazione nell’Europa continentale all’inizio del 2023.

Anche la maggior parte dei Paesi asiatici sta affrontando una crisi energetica e si astiene dagli acquisti per tagliare le bollette di importazione di energia in aumento con l’aumento dei prezzi.

I prezzi spot asiatici del GNL sono aumentati seguendo uno stretto bacino atlantico, con JKM che ad agosto si è avvicinato di nuovo ai massimi storici. La valutazione fisica giornaliera il 25 agosto ha raggiunto 71,01 dollari/MMBtu, il massimo dal 7 marzo, quando il benchmark raggiunse il record di 84,76 giunto /MMBtu.

Verso la fine di agosto JKM veniva ancora scambiato con uno sconto di oltre 20 dollari/MMBtu rispetto a TTF, poiché gli utenti finali in Asia – in particolare mercati sensibili al prezzo come India, Pakistan e Bangladesh – in gran parte evitano le forniture spot.

LE TARIFFE  DELLE NAVI CISTERNA

Si prevede che le tariffe dei charter aumenteranno ulteriormente in vista dell’inverno, sulla scia dei viaggi a lungo raggio necessari per portare più volumi in Asia, man mano che la domanda aumenta stagionalmente, ha affermato Jeff Moore, manager di LNG Analytics Asia per S&P Global.

“L’aggiunta di nuove navi a medio termine potrebbe aiutare a mitigare alcuni dei picchi di prezzo delle tariffe di noleggio, ma nell’immediato futuro i prezzi dovrebbero ancora aumentare, poiché richiedono del tempo per essere costruiti”, ha affermato Moore.

È improbabile che JKM prezzi di nuovo un premio rispetto a TTF, poiché i prezzi spot elevati limitano la domanda degli utenti finali asiatici. “Penso che, quando arriverà la stagione invernale, le tariffe di noleggio spot voleranno “, ha detto una fonte di noleggio.

Un broker ha affermato che le tariffe spot charter nel Pacifico potrebbero toccare i 400.000 dollari al giorno per un viaggio di andata e ritorno in inverno. L’altroieri Platts ha valutato la tariffa giornaliera del GNL per le navi a propulsione elettrica diesel tri-carburante nell’Asia-Pacifico a 105.000 dollari al giorno, secondo i dati di S&P Global, rispetto ai 30.000 dollari al giorno del 24 febbraio, quando la Russia invase l’Ucraina e ai 320.000 dollari al giorno circa dell’1 dicembre, quando le tariffe aumentarono seguendo la domanda invernale.

L’attività di noleggio è stata frenetica in vista del parziale riavvio di Freeport LNG verso novembre. Molti noleggiatori stanno mettendo in sicurezza le navi che portano alla mancanza di navi cisterna GNL per viaggi spot, ha affermato il broker.

La maggior parte dei principali armatori ha già prenotato le proprie navi per noleggi a termine, ma potrebbero esserci alcuni tonnellaggi nascosti che gli armatori stanno tenendo fuori dal mercato in previsione della domanda invernale.

LA CORSA AL NOLEGGIO DELLE NAVI

La corsa all’acquisto di navi metaniere si è intensificata, e il Qatar è uno dei maggiori acquirenti. Secondo fonti del settore, fino al 2028 sono in ordine a livello globale circa 286 navi metaniere, con 165 navi con consegna prevista nel 2024-2025. La maggior parte delle nuove imbarcazioni  ha una capacità di 170.000 metri cubi o più.

I cantieri navali in Asia hanno lavorato incessantemente per soddisfare la crescente domanda. La sudcoreana Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering, in una presentazione di agosto, ha affermato di aspettarsi un forte aumento delle importazioni di GNL in Europa, che porterà a un forte mercato dei vettori di GNL. L’azienda ha un portafoglio ordini che si estende a 3 anni e mezzo.

Samsung Heavy Industries in un rapporto di settembre ha affermato che i suoi nuovi ordini tra gennaio e settembre sono stati di 7,2 miliardi di dollari, con vettori di GNL che comprendono 6,1 miliardi di dollari del valore.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore