skip to Main Content

Le emissioni di CO2 della Terra stanno raggiungendo un livello allarmante

CO2

Ad aprile ci sarà un livello di 420 ppm, il valore più alto visto sul nostro pianeta in 4,5 milioni di anni

È molto probabile che ad aprile i livelli medi mensili di anidride carbonica (CO2) raggiungano o addirittura superino le 420 parti per milione. Il dato emerge dalle letture del Mauna Loa Observatory, alle isole Hawaii. Si tratterebbe di un nuovo record per la storia umana, molto probabilmente il livello più alto visto in 4,5 milioni di anni. Gli scienziati affermano che i tassi di crescita costante di anno in anno delle concentrazioni di CO2  non hanno precedenti .

La quantità di CO2 nell’aria continua ad aumentare perché, tra le altre attività, le persone bruciano combustibili fossili e abbattono le foreste pluviali per l’agricoltura. Le osservazioni fatte nell’aria relativamente incontaminata in cima al Mauna Loa hanno vengono effettuate dal 1958, e all’epoca il valore iniziale era di 316 ppm.

LA CURVA DI KEELING

I dati che tracciano l’aumento della CO2 sono noti come “curva di Keeling”, dal nome di Charles Keeling, che iniziò e mantenne le osservazioni. Il figlio di Charles, Ralph Keeling, ha raccolto l’eredità del padre e sta estendendo i dati. Keeling Jr. ha detto che i primi giorni di aprile hanno mostrato dei livelli di CO2 pari o superiori a 420 ppm e, in base ai tassi di crescita mensili, questo sarà il primo mese a superare questo record. “Penso che sia praticamente fatta”, ha detto della media mensile, notando che a maggio aumenterà ulteriormente.

“La CO2 sta ancora salendo alle stelle. Se guardiamo il record, è semplicemente implacabile. Quindi, per quanto le persone abbiano lavorato sodo e debbano ancora lavorare sodo per rallentare il tasso di crescita, dobbiamo essere onesti sul fatto che non abbiamo fatto ancora molto per frenare effettivamente l’accumulo”, ha spiegato Keeling.

IL RECORD DI CO2 E LE CONSEGUENZE SULLE TEMPERATURE

Pieter Tans – che tiene traccia dei gas serra per la National Oceanic and Atmospheric Administration – ha affermato che la velocità dell’aumento della CO2 è sorprendente. Secondo Tans nel mese di aprile l’anidride carbonica sarà di “oltre 420 ppm”. Uscendo dall’ultima era glaciale, ha spiegato, in 6.000 anni la CO2 è aumentata di circa 80 ppm. Eppure ora sta aumentando di oltre 2 ppm “ogni singolo anno”.
Il traguardo delle 400 ppm è stato superato meno di un decennio fa, nel 2013, e le 440 ppm non sono lontane, ha avvertito. Tans ha descritto il tasso di crescita come “un’esplosione”, per usare un paragone geologico.

I numeri della concentrazione di CO2 possono sembrare astratti, ma corrispondono ad enormi aumenti nella quantità di calore aggiunta agli oceani e all’atmosfera. Questo calore sta sciogliendo le calotte polari e innalzando il livello del mare, oltre a provocare degli eventi meteorologici estremi e sempre più distruttivi.

Il tipico picco annuale della quantità di CO2 a Mauna Loa si verifica a maggio, prima che la vegetazione nell’emisfero settentrionale assorba il gas durante la stagione calda.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore